Volley Pesaro, sabato a Firenze per continuare a vincere. Bertini: “Stiamo continuando a crescere”

di 

12 febbraio 2015

Bertini parla alla squadra

Bertini parla alla squadra

La seconda giornata di ritorno del campionato di B1 vede Volley Pesaro impegnata in una difficile trasferta a Firenze (sabato ore 18). L’avversario è CS San Michele, formazione che occupa la terza posizione in classifica, con 32 punti (due in meno di Gecom, seconda forza del campionato). Terza piazza frutto di un ruolino di marcia importante, fatto di 11 vittorie e tre sole sconfitte, l’ultima proprio sabato scorso, in casa di Fortitudo Rieti (3-2). “La sconfitta con Rieti va analizzata con attenzione – avverte Bertini – Fortitudo non è più la stressa squadra del girone di andata, ha cambiato i due posti quattro e il palleggiatore. Adesso è molto più competitiva e sarà un ostacolo per chiunque”. San Michele ha dalla sua un’organizzazione di gioco precisa, fondata sulla difesa: “Sono simili a noi – continua Bertini – sbagliano molto poco con palla non buona, poi appena hanno l’occasione forzano il colpo, soprattutto con il loro opposto e con i centrali. Giocano spesso combinazioni veloci, e questo aumenta le difficoltà per il muro avversario”. Muro e difesa che finora sono stati i punti di forza di Volley Pesaro: “Contro San Giustino da questo punto di vista abbiamo giocato una gara quasi perfetta. Esser riusciti a contenere una giocatrice del livello di Mirka Francia ne è la prova”. Dopo un mese di gennaio ‘difficile’ dal punto di vista fisico, le ragazze di Bertini stanno ritrovando la giusta via: “Abbiamo pagato un po’ il richiamo di preparazione fatto a dicembre. La nota positiva è che nonostante il calo fisico, i risultati sono continuati ad arrivare. Adesso siamo in risalita e abbiamo voglia di continuare a divertirci e a divertire”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>