Giovane rapinato sul treno Fano-Senigallia: Ricciatti solleva il caso sulla sicurezza nei convogli

di 

13 febbraio 2015

FANO – “E’ necessario intensificare i dispositivi di sicurezza per i passeggeri del trasporto ferroviario, non è ammissibile che si debba viaggiare con la paura di essere rapinati”.

Lo afferma l’onorevole Lara Ricciatti di Sel, che ha predisposto una interrogazione parlamentare sul caso del giovane di Macerata rapinato lo scorso 9 febbraio sul treno regionale tra Fano e Senigallia.

“Un fatto di cronaca che richiama purtroppo casi analoghi in diverse parti d’Italia – spiega la deputata fanese di Sel – e che dovrebbe suggerire al responsabile dell’Interno un intervento più deciso”.

Le cronache degli ultimi mesi riportano, infatti, diversi casi di rapine ai danni di passeggeri nei treni, da Cuneo – dove appena due giorni fa è stata sgominata una gang di rapinatori condannati per furti e rapine varie sui treni della provincia piemontese -, a Lucca – dove analoga sorte è capitata i primi di gennaio ai rapinatori di tre adolescenti -, sino in Lombardia, dove è stato arrestato un ragazzo senegalese per aver minacciato coltello alla mano una ragazza di 22 anni, costringendola ad atti sessuali prima di farsi consegnare il telefono cellulare.

“Episodi in alcuni casi molto gravi che possono alimentare il senso di insicurezza dei passeggeri e che rischiano di avere ripercussioni negative anche sotto altri aspetti. Si pensi all’importante appuntamento internazionale dell’Expo, ad esempio, che porterà nei prossimi mesi ad una crescita esponenziale dei fruitori del trasporto ferroviario, molti dei quali stranieri. Se vogliamo essere all’altezza di un paese civile – conclude Ricciatti – non possiamo trascurare i trasporti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>