Vis Pesaro – Campobasso, la web cronaca. Film già visto: 89′, Lazzarini gol gela il Benelli

di 

15 febbraio 2015

VIS PESARO – CAMPOBASSO 0-1
VIS PESARO (4-3-3): Osso; Fabbri (30 st Bartolucci), Labriola, Pangrazi, Dominci (15’st Rossi); Rossoni, Ruffini, Granaiola; De Iulis, Zanigni (35′ st Torelli), Bugaro. A disp.: Teodorani, Vagnini, Rosati, Filippucci, Montesi, Evacuo. All. Ceccarini
CAMPOBASSO (4-3-3): Conti; Scudieri, Bosco, Minadeo, Bernardi (25′ st Lapenna); Pani  (25′ st Pignattaro), Vitone, Dragone; De Gennaro (32′ st Lazzarini), Miani, Todino. A disp.: Maggi, Marinucci Palermo, Fazio, Iovannisci, Cianci, Vitelli. All. Vullo
ARBITRO: Bitonti di Bologna
MARCATORI: 44′ st Lazzarini (C)
NOTE: spettatori: 600 circa (238 paganti, circa 100 provenienti da Campobasso per 2440 euro). Ammoniti: Pani (C), Granaiola (V), Bernardi (C), Pignattaro (C). Angoli: 5-5. Recuperi: pt 4′, st 4′

 

PESARO – Vis Pesaro – Campobasso è l’esordio in panchina per il terzo tecnico stagionale vissino Antonio Ceccarini, 55 anni, assente dalla D dalla stagione 2003 quando vinse il campionato alla guida della Rosetana. Il tecnico di Urbania, che in settimana ha preso il posto dell’esonerato Bonvini, dovrebbe ripartire dal 4-3-3 sostituendo lo squalificato Brighi con Pangrazi. In attesa di recuperare Martini, nel tridente il ruolo di attaccante esterno di destra dovrebbe essere occupato da De Iulis. La Vis, scivolata all’ultimo posto in classifica dopo la sconfitta di Jesi, è chiamata a far più punti possibili nelle restanti 13 partite ed a evitare la retrocessione diretta anche tramite playout.

Zanigni, 26 anni

Zanigni, 26 anni

A Selva Piana, all’andata, finì 2-1 per i lupi molisani con rete decisiva di Lazzarini al 94′: uno dei tanti gol subiti dalla Vis, quest’anno, in zona Cesarini. Attendiamoci un Campobasso diverso. A Fermo le sorprese sono state l’under Maggi in porta, finito in ballottaggio con Conti, più Cianci e Fazio a centrocampo sostituiti anzitempo da Todino e Iovanisci. Vullo, in settimana, ha provato il 4-3-3 con Bernardi basso a sinistra al posto di Nicolai, difesa senza Fusaro diretta dal 39enne Minadeo, e un centrocampo a tre con Pani, Vitone e l’ex Fano Marinucci Palermo. In attacco, partendo da destra, potrebbe essere Iovannisci a giostrare alle spalle dell’ex Termoli Miani (10 reti) e Di Gennaro (7).

Calcio d’inizio alle ore 14.30. Siamo in attesa delle formazioni ufficiali.

Ore 14.29, tutto pronto per il calcio d’inizio. Formazione confermata per la Vis, nel Campobasso con Todino per Iovannisci in attacco, e Dragoni a centrocampo per Marinucci Palermo.

Campobasso molto aggressivo e pericoloso su punizione dai 30 metri con Pani: battuta fuori di un soffio. Prontissima risposta della Vis: Granaiola protegge un buon pallone in area, si gira e scarica fuori centralmente per Rossoni che a rimorchio: battuta deviata in angolo. La Vis reagisce bene alla Ceccarini terapia.

14′ Palla persa da Granaiola sulla trequarti vissina, si inserisce Di Gennario che entra in area ma viene murato da una perfetta uscita di Osso. Occasionissima per il Campobasso ma la Vis, lo ripetiamo, in fase di possesso appare essere sul pezzo.

16′ ripartenza Vis: Zanigni-De Iulis-Rossoni-De Iuilis per Bugaro che dal limite prova a sorprendere Conti: palla centrale. Appare chiara l’indicazione: con il ’96 Conti in porta bisogna calciare il più possibile, appena possibile, in porta.

19′ Brividi: punizione di Todino dalla sinistra, De Iulis per liberare si esibisce in una incornata perfetta ma verso la propria porta: Osso vola a deviare. L’arbitro, però, aveva visto un fallo su Granaiola. Nulla di fatto.

27′ Zanigni appare galvanizzato: botta su punizione dai 25 metri, da posizione defilata, fuori di un soffio.

Ceccarini segue in piedi. Mani nei capelli al 31′: angolo di Bugaro, Pangrazi liberissimo di testa schiaccia fuori di un soffio. Che occasione…

Il campo pare pendere a destra: tutte le azione nascono nel binario De Iulis-Rossoni, tutto sommato niente male. E’ la Vis a fare la partita: idee chiare, moltissima grinta. Manca solo un po’ di lucidità sotto porta: come con Dominici, al 32′,  che da dentro l’area gira fuori di un metro.

 

Una veduta panoramica dello stadio Benelli di Pesaro

Una veduta panoramica dello stadio Benelli di Pesaro

38′ Rossoni messo giù al limite dell’area, l’arbitro concede la punizione: Bugaro calcia a giro all’incrocio dei pali ma lentamente, Conti para plasticamente in angolo. Sull’angolo, lo stesso Bugaro, calcia forte e teso, para sempre Conti.

Inizia a carburare anche la corsia sinistra con Dominici, altissimo, e Bugaro: almeno 3-4 le occasioni, anche se molto sporche, create e fin qui sempre smorzate da un rimpallo o una chiusura. Gioca bene la Vis: tre passaggi di fila di prima, centrocampisti che fiondano negli spazi, esterni che fanno gli esterni e attaccanti che alla prima occasione tirano. Avanti così.

Brutto infortunio per Dominici contro Pani. Il capitano rientra zoppicando ma si scaldano Filippucci, Vagnini e Bartolucci.

Fine primo tempo dopo 4 minuiti di recupero: Vis-Campobasso 0-0.

Secondo tempo: squadre del primo tempo confermate. Dominici c’è ancora: il capitano non molla.

Vis subito aggressiva: muro del Campobasso alle ripetute conclusioni di Bugaro e Granaiola in mischia.

8′ Campobasso pericolo: Todino converge, taglia per Miani anticipato in spaccata volante da Dominici, Osso in uscita salva.

La VIs sta perdendo intensità, il Campobasso prova a guadagnare metri.

15′ Cambio nella Vis: Dominici non ce la fa, dentro Rossi a centrocampo con Granaiola reinventato esterno basso.

18′ st sale il pressing molisano: Fabbri libera in area (forse spinto) facendo venire un coccolone a Osso. Dall’angolo Miani e Todino si fiondano sul pallone, ma si ostacolano: Osso abbranca la sfera.

20′ Fiammata vissina: De Iulis galoppa sulla destra e taglia in mezzo all’area dove a rimorchio arriva Rossoni, botta fortissima, traversa piena. Cambiano i mister, resta la sfiga: a questa Vis non ne gira mai una giusta.

Cose mai viste: la Vis reclama un tocco di mano in area molisana ma sulla ripartenza fulminante di Dragone, Miani prima viene chiuso da Fabbri, e poi Rossi in disimpegno allegro di testa verso Osso per poco non combina la frittatatona fantozziana: Miani intercetta il passaggio ma non riesce a dare forza, Osso vola e para.

27′ Todino vola via sulla destra (non c’è più Dominici) trovando una autostrada, palla sul secondo palo per Miani che calcia a botta sicura: primo intervento miracoloso di Osso sulla linea di porta, sulla ribattuta arriva De Gennaro e Osso ancora una volta mura la porta vissina.

La Vis perde per infortunio anche il secondo terzino: fuori Fabbri per Bartolucci. Nel Campobasso dentro Lapenna e Pignattaro. Non finisce qui: anche Osso si accascia a terra toccandosi la caviglia.

34′ Rossi si smarca con un movimento da Cristiano Ronaldo, aggirando Dragone, ma entrato in area sforna una mozzarella scaduta: Zanigni, prova ad allungare la zampa, ma non ci arriva. Peccato.

Esce Zanigni, entra Torelli: De Iulis va a fare la punta centrale.

37′ annullato un gol a Lazzarini per fuorigioco: l’arbitro aveva fischiato diversi secondi prima. Sul ribaltamento di fronte grande ennesima occasione Vis: Rossoni liberato in area da una verticalizzazione sbaglia il controllo sulla carta più semplice. Peccato.

42′ De Iulis, un leone, spizza due palloni, il secondo apre una voragine per Torelli che si fionda sul pallone ma invece di entrare in area cerca il gol della domenica dal limite sparando alto. Errore concettuale.

44′ Angolo contestato per il Campobasso: batti e ribatti in area, il cuoio resta lì, Lazzarini trova il varco, si sposta la palla e da due metri la mette dentro. Ancora lui, come all’andata. Ancora un gol in zona Cesarini subito dalla Vis. Pazzesco. Vis-Campobasso 0-1. Restano 4 minuti di recupero.

49′ Punizione di Bugaro tagliata in area, sulla palla arriva Rossi, il tocco è debole: Conti abbranca la sfera che vale 3 punti. Finisce qui: Vis-Campobasso 0-1. Altri commenti non servono.

Un commento to “Vis Pesaro – Campobasso, la web cronaca. Film già visto: 89′, Lazzarini gol gela il Benelli”

  1. enrico scrive:

    c’è poco da gelare solo da sperare che finisca prima possibile sta stagione e che società e squadra cambino alla svelta !!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>