Bruciato il Pupo, che folla in piazza XX Settembre

di 

17 febbraio 2015

FANO– Un “caldo” pomeriggio di divertimento, musica e tradizione ha salutato l’edizione 2015 del Carnevale di Fano che si è conclusa, come consuetudine, dall’amato rito del “Rogo del Pupo” a cui hanno partecipato centinaia di fanesi in una piazza XX Settembre gremita di maschere e famiglie.

“E’ stata un’edizione bellissima – ha detto il sindaco di Fano Massimo Seri – come conferma, ancora una volta, lo spettacolo di questa piazza, gremita anche oggi. Spero che il Carnevale regali parte della sua fortuna a tutti i fanesi”.

“Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato mettendo il proprio tempo, la propria passione e professionalità – ha sottolineato Luciano Cecchini, presidente dell’Ente Carnevalesca – a servizio del Carnevale. Come i volontari delle associazioni della città che hanno distribuito oltre 15.600 biglietti della Lotteria superando quelli venduti lo scorso anno. Invito tutti all’edizione 2016 in programma con le sfilate dei carri allegorici nelle domeniche del 24 e 31 gennaio e 7 febbraio. Siamo già al lavoro per dare il nostro meglio e vi assicuriamo che, da Natale, sarà già Carnevale”.

Il “Pupo”, “Vara ma lu, vara ma lia” (edizione 2014) è stato dato alla fiamme all’imbrunire, intorno alle 18, per scaricare le “colpe” commesse durante il periodo del Carnevale davanti a una folla affascinata di bambini.

Ad anticipare l’appuntamento è stato, alle 15.30, dal Pincio in direzione di piazza XX Settembre, il corteo rievocativo di “El Va” aperto dalla Musica Arabita insieme agli sportivi che hanno partecipato al “2° Trofeo Fano Città del Carnevale” e ai ragazzi degli istituti Battisti, Olivetti, Volta e del liceo artistico Apolloni che con le loro coreografie hanno colorato le sfilate della domenica coordinati da Mattia Diamantini della New Latin Academy e agli studenti degli istituti tecnici Archimede e Seneca che hanno collaborato alla creazione dei carri.

Piazza XX Settembre ha poi ospitato la premiazione del “2° Trofeo Fano Città del Carnevale”: sul podio i ragazzi della PMS Basketball Moncalieri di Torino (2° posto per la Asd Pegaso Ragusa e 3° per Pallacanestro Virtus Roma) e dei rappresentanti degli istituti scolastici coinvolti nel Carnevale.

La piazza si è poi riempita delle note della Borghetti Bugaron Band ideatrice dell’Inno del Carnevale 2015 “Avanti e Indrè” e del coinvolgente ritornello “Alora avanti Pacassoni coi carri e tà tà tà” che per oltre 1 ora si è esibita in un concerto a tutta musica.
Ad anticipare il “rogo” è stata prima la riconsegna della fascia di sindaco e le chiavi della città dal sindaco della Città del Carnevale Luciano Cecchini a Massimo Seri e, soprattutto, un inatteso “getto”. Dal palco centrale e dalle terrazze che si affacciano su piazza XX Settembre i volontari dell’Ente Carnevalesca hanno lanciato, a sorpresa, chili su chili di cioccolate e caramelle rendendo magica anche l’ultima giornata del Carnevale di Fano.

Al termine dell’esibizione il tanto atteso “Rogo del Pupo” e l’estrazione finale della “Lotteria Carnevale di Fano 2015”.

A vincere l’“Opel Corsa 1.2 Coupè n-Joy” offerta dalla concessionaria di Rosciano di Fano Opel Centralgarage è stato il possessore del biglietto serie Scaramuccia numero 270; la bici elettrica messa in palio da “Bargnesi di Cascioli” (2° premio) è andata al biglietto serie El Vulon numero 156; il tagliando serie Stenterello numero 140 si è aggiudicato un bellissimo gioiello in oro offerto dal laboratorio “Studio A3” di Fano; il buono dal valore di 500 euro da spendere nei Conad Flaminio o Sant’Orso (4° premio) è stato assegnato al biglietto serie Coviello numero 032 mentre quello da 250 euro (6° premio) a quello serie Brighella numero 052; l’IPad è andato al possessore del biglietto serie Coviello numero 950 (5° estratto); le due city bike da uomo e da donna di “Bargnesi di Cascioli” (7° ed 8° biglietto estratto) sono state vinte dai possessori, rispettivamente dei biglietti serie Stenterello numero 293 e da quello con serie Pulcinella numero 459; il viaggio, 9° estratto, offerto dall’agenzia viaggi TuQui Tour di Fano è andato al biglietto serie Sandrone numero 957 mentre il cesto di prodotti offerto dall’Azienda Agraria Guerrieri è stato vinto dal possessore del biglietto serie Rugantino numero 023.

 

LE FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>