Superbike, il Mondiale al via in Australia. Torna in pista Bayliss a 46 anni. In Supersport c’è il pesarese Baldolini

di 

18 febbraio 2015

Inizia domani in Australia, con le prime prove a Phillip Island, il mondiale Sbk, domenica la prima prova iridata CON UNA NOTIZIA BOMBA: Troy Bayliss, 46 anni e tre volte iridato, torna in pista con la Ducati ufficiale in sostruzione di Giugliano infortunato.

Davide Tardozzi insieme con Troy Bayliss

Davide Tardozzi insieme con Troy Bayliss

Quello che a torto alcuni ritengono sia il “mondiale di serie b” ha in calendario tredici gare: la prima domenica 22 febbraio nell’Isola di Filippo, l’ultima il 18 ottobre in Qatar, due le corse in Italia, una a Imola il 10 maggio, l’altra a Misano il 21 giugno.

Il cambio dei regolamenti voluto dalla Dorna, la società spagnola che organizza anche la MotoGp, garantirà lo spettacolo avendo “livellato” le prestazioni ed ora sia le bicilindriche come la Ducati sia le altre quattro cilindri, non sono più distanti come lo scorso anno a livelli di prestazioni.

L’imposizione di usare più parti del motore derivate dalla serie e una elettronica condivisa, permettono a tutte le moto in lizza, sia a 2 o 4 cilindri, di essere competitive e questo è un bene per lo spettacolo.

I piloti in Sbk non sono i “divi” della MotoGp, ma sono combattivi, coriacei e veloci, le moto sono il meglio della produzione mondiale e sono simili alle moto di serie.

La Kawasaki schiera Rea e Skyes in ella alle ZX-10R, la Ducati avrà in sella alla Panigale R Giugliano e Davies, l’Aprilia Haslam e Torres con la RSV4 del team Red Devils.

La Honda avrà il campione del mondo in carica Guintoli a fianco dell’olandese Van der Mark che debutta con la CBR1000 RR SP,

la Suzuki GSR-R 1000 sarà pilotata da De Puniet e Alex Lowes, la bellissima Mv Agusta F4RR sarà sviluppata dall’inglese Camier, la Bmw S 1000 RR è il lizza con il francese Barrier, la statunitense EBR 1190 Rx con l’italiano Niccolò Canepa.

Notevole la copertura televisiva, affidata a Mediaset, con 14 ore di diretta per ogni gara. Italia 2 è la rete di riferimento che coprirà per intero sia la Sbk, la Supersport e la Superstock, mentre Italia 1 trasmetterà in contemporanea sia la Sbk, la Superpole e la Supersport.

ESPERIMENTO BIAGGI: COMMENTO E CORSA?

Orfana di Meda, passato a Sky come rivelato da Pu24.it con largo anticipo, la voce di riferimento al commento è quella di Giulio Ranghieri affiancato da Max Biaggi ( commento tecnico) che potrebbe nel Gp del Santamonica dare vita ad un esperimento mai effettuato prima, ovvero correre e raccontare dal sellino la sua gara in diretta.

Mediaset, che noi giorni scorsi ha rinnovato l’accordo con Dorna per trasmettere la Sbk fino al 2018, si avvarrà di uno staff di 30 persone.

BALDOLINI, UN PESARESE IN SUPERSPORT

Alex Baldolini

Alex Baldolini

Nella Supersport, la categoria cadetta della Sbk, in lizza anche il pesarese Alex Baldolini in sella alla Mv AgustaF3 del team Race Department ATK#25, uno dei piloti più esperti della categoria.

2 Commenti to “Superbike, il Mondiale al via in Australia. Torna in pista Bayliss a 46 anni. In Supersport c’è il pesarese Baldolini”

  1. smanettone scrive:

    Tropppppo bello: Troy è un mito Max che ci vuol raccontare la sua gara dal sellino pure e tutto questo a 40 e passa anni. Il Biondo da tavullia ne ha 36, ma io con Max e Troy mi emoziono di più: starò male?

  2. pappina scrive:

    Uomini e motociclisti veri praticamente quelli di una volta.. ora in .. è tutto diverso busimmes is businnes

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>