Baldolini più forte dell’influenza: spettacolo alla prima di Superbike

di 

22 febbraio 2015

Alex Baldolini (tratta dalla pagina Fb)

Alex Baldolini (tratta dalla pagina Fb)

Se queste sono le premesse, il Mondiale Sbk quest’anno sarà uno spettacolo.

Nella gara di inizio stagione a Phllip Island in Australia, l’incertezza per la vittoria ha incollato gli spettatori davanti al video sino alla bandiera a scacchi dopo due manche da incorniciare.

In gara uno la prima vittoria di stagione è andata al nordirlandese Rea in sella alla Kawasaki che ha preceduto di soli 39 millesimi l’ìnglese Haslam con l’Aprilia.

Ottimo terzo un altro britannico, Davies, anche lui in sella ad una moto italiana, la Ducati. Bravissimo Baiocco, 11° con la Ducati Althea che si è preso il gusto di stare davanti a Bayliss, il rientrante tre volte iridato, che alla bella età di 45 anni suonati si è piazzato 13esimo in sella alla Ducati lasciata libera di Giugliano.

In gara due stesso copione ma con Haslam vincitore con un …. vantaggio di soli 10 millesimi su Rea, terzo sempre Davies, quarto Skyes, quinto il campione del mondo in carica Guintoli, nono il consistente Baiocco, 16esimo Bayliss che ha fatto un pit stop in gara per cambiare una gomma.

L’Italia al top in Supersport grazie al trionfo della Mv Agusta che piazza Cluzel al primi posto e Zanetti al secondo, ma il vero “eroe” di giornata è stato il pesarese Alex Baldolini, settimo al traguardo, anche lui in sella alla Mv.

Alex, che non aveva effettuato nemmeno un giorno di prova prima della gara australiana, ha testato direttamente la sua Mv tre cilindri direttamente nelle qualifiche del Gp e ha concluso la gara nonostante una fastidiosa influenza che lo ha notevolmente debilitato fisicamente.

Nonostante questo inconveniente è riuscito ad entrare nel top ten e arrivare davanti al torinese Rolfo, ottavo alla bandiera a scacchi.

Un commento to “Baldolini più forte dell’influenza: spettacolo alla prima di Superbike”

  1. smanettone scrive:

    Bravo Alex, pilota di grande esperienza grandi capacità mai apprezzato abbastanza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>