Bollo moto storiche: esenzione per le ultraventennali in arrivo in Liguria

di 

22 febbraio 2015

PESARO – La Liguria vorrebbe mantenere la tassa di circolazione per i mezzi di interesse storico e collezionistico già certificati. E’ quanto emerge da un Ordine del Giorno firmato da molti consiglieri regionali, che impegna l’Assessore al Bilancio ad emanare un atto in questo senso. Nei prossimi giorni ci sarà l’aggiornamento della normativa ligure che si limiterebbe a mantenere l’agevolazione ai veicoli che erano già stati certificati storici il 1 gennaio 2015.

Novità anche in Basilicata, dove l’articolo 9 della Legge Regionale n. 4 del 27/1/2015 ha stabilito che i mezzi ultraventennali sono tenuti al pagamento di una tassa di proprietà calcolata sulla base della cilindrata, che va da un minimo di 50 ad un massimo di 200 euro. I termini di pagamento per le ventennali sono stati prorogati al 2 marzo 2015.

Movimenti anche nel Lazio, dove il Consigliere Fabrizio Santori ha richiesto la convocazione della Commissione Bilancio per analizzare la situazione dello moto storiche.

Infine la Campania comunica, attraverso il proprio sito, di attenersi strettamente alla Legge nazionale e di ripristinare dunque, per le moto ultraventennali, la tassa di proprietà ordinaria.

Clicca qui per l’elenco delle tasse regionali aggiornato al 21/2/2015

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>