Il Sigillo d’Ateneo della “Carlo Bo” a Elena Cattaneo, ricercatrice e senatrice a vita

di 

23 febbraio 2015

Sigillo d'Ateneo alla ricercatrice Elena Cattaneo

Il magnifico rettore Stocchi consegna il Sigillo d’Ateneo alla ricercatrice Elena Cattaneo

URBINO – Elena Cattaneo, ricercatrice, scienziato e senatore a vita della Repubblica Italiana, ha ricevuto questo pomeriggio il Sigillo d’Ateneo, la più alta onorificenza conferita dall’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.

Elena Cattaneo, classe 1962 e laureata con lode in Farmacia presso l’Università degli Studi di Milano, è oggi tra i più importanti scienziati impegnati nella ricerca delle malattie genetiche e fondatrice di Unistem, ha tenuto una lezione nell’aula magna di Palazzo Battiferri, gremita di studenti e non solo, dal titolo “Huntington, storia di un gene antico e dei suoi bersagli molecolari”. Huntington, Patologia, di cui si conosce una mappatura completa dal 1872 per merito degli studi di George Huntington, e che colpisce una media di 5-7 casi ogni 100.000 abitanti con discendenza europea occidentale con manifestazione, nella maggior parte dei casi, dai 35 ai 44 anni con una degenerazione a livello psichico. Gli studi del team della Cattaneo prendono in considerazione la tripletta CAG dal riccio di mare all’essere umano, a certi topi di scimmie, come il macaco; la ripetizione nell’uomo, per non essere affetti da questa malattia ereditaria, non deve essere superiore a 35.

Una lezione di un argomento specifico che ha catalizzato l’attenzione, in poco più di un’ora, di tutti i presenti arrivando a qual è la missione della Scienza, che deve essere uno strumento alla portata di tutti e sta proprio qua uno dei ruoli principi dello Scienziato.

“La scienza penso che abbia tantissimo da comunicare. Ha delle immagini bellissime, dei messaggi importantissimi e tra i più importanti, forse, che non è solo per gli scienziati ma è di tutti”. Di questo la Cattaneo ne è convinta e ferma sostenitrice. “Bisogna abituarsi che ciò che si fa non è per te ma per tutti e come scienziato devi rendertene conto tu per primo, devi metterti a disposizione”.

Ognuno ha un ruolo importantissimo a questo mondo, secondo la professione esercitata, ma cos’è la verità e come possiamo accertarla con la Scienza?

“La verità è ciò che possiamo accertare oggi al meglio delle nostre possibilità. La scienza offre un metodo per accertare i fatti e fare delle esperienze che portino a dei risultati che valgono nel momento in cui diventano pubblici, non devono restare chiusi in un cassetto, ma essere verificabili da altri nel mondo. La Scienza è un metodo per accertare al meglio delle nostre possibilità come stanno le cose oggi”.

Uno strumento che dobbiamo essere pronti a mettere in discussione, diffidando e ponendosi dei dubbi, per farlo spiega Cattaneo, che è necessario fare allenamento critico, perché non è solo il risultato della scoperta, ma la ricerca è fatta di fallimenti e delusioni, da questo è possibile poi arrivare ad un importante risultato.

Sigillo d’Ateneo consegnato dal Magnifico Rettore Stocchi, prima di una lunga serie che verranno consegnato a personaggi di alta caratura come input positivi ai giovani e a tutti gli studenti della “Carlo Bo”. Parole di affetto quelle espresse dal Magnifico per questa donna del Rinascimento: “Persona di grande prestigio che sicuramente per la determinazione che la contraddistingue porterà un valore importante alla ricerca nel nostro Paese”.

A conclusione della cerimonia una sinfonia “genetica” dal sottofondo acqueo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>