Regionali, la prima volta del Movimento 5 Stelle. Ecco tutti i candidati

di 

23 febbraio 2015

“Siamo sconosciuti alla Procure e vogliamo spazzare via un modo di fare politica che ha portato solo a ‘sprechi’ e ‘privilegi per i soliti noti”. Per la prima volta il Movimento 5 Stelle si presenta alle elezioni regionali: dopo le consultazioni online è Giovanni Maggi il candidato presidente. Maggi nato e residente ad Ancona, libero professionista della comunicazione per conto delle multinazionali che gestiscono i centri commerciali, è iscritto all’ordine dei giornalisti dal 1981, primo iscritto nelle Marche a provenire da una radio privata, Radio Arancia, che ha fondato nel 1975.  Il Movimento 5 Stelle intende portare nelle istituzioni la politica attenta ai problemi del nostro paese e dei cittadini. “Lo faremo – spiegano – portando in primo luogo onestà e trasparenza nelle azioni che andremo a operare. La gestione partitica ha evidenziato i suoi limiti, le sue incongruenze e incapacità di gestire e amministrare la res-publica nel vero ben-essere del paese e dei suoi cittadini. Il Movimento 5 Stelle intende riportare la politica nuovamente al servizio delle persone, dei territori. Nessun partito, nonostante le belle promesse, è orami più credibile. Per questi motivi il Movimento 5 Stelle si presenta per la prima volta alle elezioni di maggio nella nostra Regione”.

Ecco nel dettaglio tutti i candidati:

Rossella Accoto, 45 anni, sposata, due bambine, residente a Fano, laureata in Scienze Economiche e Bancarie, si occupa di bilancio e contabilità in un Ente Parco Nazionale, è accreditata per la progettazione, la gestione e la rendicontazione di Fondi Comunitari e per questo collabora anche con il CIOF di Pesaro.

Mirko Ballerini, nato a Pesaro il 22/04/1964 sposato, due figlie, professione assicuratore. Iscritto al blog di grillo dal 2005, organizer del meetup 16 di Pesaro, ha fondato diversi meetup in tutta la regione. Candidato sindaco alle comunali del 2009 per il Movimento, consigliere comunale fino a giugno 2014.

Alessandro Cascini, ingegnere, 46 anni sposato 4 figli. Artigiano nel settore della meccanica conduce un’azienda agricola biologica familiare. Consapevolezza e responsabilità sono costanti nelle sue scelte e nelle attività quotidiane. E’ convinto che il programma politico migliore possibile sia quello che si evince dall’esempio e dalla pratica.

Henry Domenico Durante, è un docente di scuola pubblica precario e concertista di musica classica, ha esperienza lavorativa all’estero presso il Conservatorio di Siviglia e in Italia nelle scuole di ogni ordine e grado. Nel M5S si è occupato di cultura e istruzione collaborando attivamente sul territorio e con il gruppo consigliare di Pesaro.

Piergiorgio Fabbri, di Urbino, sposato, due figli, geologo. Impiegato Quadro presso Saipem S.p.A, specializzato in tematiche ambientali, fra cui idrogeologia, bonifiche, e rifiuti. All’attivo ha più di 20 pubblicazioni tecnico-scientifiche. Nel M5S dal 2012 ha presentato le modifiche al Piano Regionale degli Acquedotti ed Piano Regionale dei Rifiuti.

Francesca Frau, 38 anni, ha studiato Ragioneria e Ingegneria, ha 2 bimbi, gestisce un’azienda agricola con suo marito ad Acqualagna. “Con l’onestà e la competenza saremo l’alternativa per la Regione – dice – Il cambiamento è il nostro obiettivo, la coerenza la nostra arma. Con trasparenza e partecipazione riporteremo i cittadini a decidere del loro futuro”.

Francesca Frenquellucci, nata e cresciuta a Pesaro 37 anni fa. Sposata, 3 figli, Diploma in Architettura. Proprietaria da 12 anni di una piccola impresa. Hoaun particolare interesse ad una politica al servizio dei cittadini e non di se stessa. Ha promosso e completato nella sua città azioni di tutela dei diritti e di trasparenza come cittadina e come attivista.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>