Regionali, Ninel Donini (IDV): “Il PD ha paura del confronto diretto”

di 

23 febbraio 2015

ANCONA – “Il Pd delle Marche ha perso un’occasione importante per dimostrare che è un grande partito. Oggi ho capito che è solo un partito grande, autoreferenziale e refrattario al confronto con chi cerca di portare nella coalizione di centrosinistra proposte ed idee nuove”, Ninel Donini esprime con tutte le sue forze il disappunto per il mancato invito al dibattito di ieri a Porto San Giorgio.

“La miopia dei comitati elettorali fermani ha privato i cittadini marchigiani della possibilità di poter ascoltare un punto di vista differente sulle tematiche regionali. Questa vicenda dice molto. C’è bisogno dell’impegno delle donne in politica altrimenti alle aspettative del mondo femminile nessuno pensa. Ed è con questa convinzione che ho assunto l’onere e l’onore di rappresentare le donne della mia regione”, prosegue Ninel Donini.

“I miei colleghi non hanno messo nella loro agenda le politiche sulla parità di genere, evidentemente non interessa. Io dico che bisogna aumentare e valorizzare la presenza delle donne nella società. Attuare pienamente le leggi che le riguardano e sostenere convintamente i progetti per migliorare i rapporti tra uomo e donna. Un esempio? Dare efficacia ai consultori, oggi sostanzialmente dimenticati o fornire un sostegno psicologico a tutte quelle persone in difficoltà a causa di malattie o perdita del lavoro. In poche parole vicinanza alle fasce deboli della popolazione”, spiega la Donini.

“Di questo ho discusso nell’ultimo fine settimana negli incontri di Civitanova e Jesi. Domani sera (martedì 24 febbraio ore 21) sarò a Cagli. Nella sala del Ridotto del teatro comunale affronterò il tema ‘Il perché di una candidatura femminile’ con la giornalista Lara Ottaviani e Paolo Ercolani, docente universitario. Sulla parità di genere c’è ancora molto da fare nelle Marche. Quanto successo con i comitati elettorali di Fermo ne è la prova”, conclude Ninel Donini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>