Vivere nella società digitale, prima conferenza del prof. Consoli

di 

23 febbraio 2015

La nuova Associazione Culturale “Informatica e Società Digitale”, che opererà attivamente nel territorio, organizza una prima conferenza con il Prof. Domenico Consoli dal titolo “Vivere nella Società Digitale”. La conferenza si terrà presso la Sala di Rappresentanza della Carifano di via Montevecchio venerdì 27 febbraio 2015 dalle ore 17.30 alle ore 19.00.

Oggi, nell’era della conoscenza, si è immersi in un’elaborazione pervasiva; l’elettronica e l’informatica si trovano ovunque. Siamo sempre circondati da dispositivi che contengono al loro interno schede intelligenti (microprocessori e memorie con dei programmi registrati) che interagiscono con l’ambiente esterno. I sensori “sentono” le variazioni delle grandezze fisiche esterne ed emettono dei segnali che vengono elaborati da computer che risponde in maniera tale da contrastarne la variazione e riportare il valore della grandezza fisica a quello originario.

Durante il giorno non facciamo altro che utilizzare, anche inconsapevolmente, tecnologie informatiche, per svolgere qualsiasi funzione. Le tecnologie digitali hanno letteralmente invaso le attività private, pubbliche e lavorative invadendo tutti gli spazi: casa, ufficio e fabbrica. La domotica, grazie ad una rete di sensori e attuatori, consente agli elettrodomestici di interagire e essere controllati da remoto tramite Internet o smartphone. Oggi si parla tanto di  Home Automation: famiglie connesse alla rete domestica, sistemi e processi che collegano apparecchi di illuminazione, riscaldamento e sicurezza. Il lavoro umano, specialmente quello più pesante e di routine, può essere sostituito dalle azioni automatiche e programmate dei robot e dei droni.

Inoltre la tecnologia digitale permette di  “aumentare” la realtà fisica con uno strato informativo memorizzato su “codici” impressi nei vari dispositivi (codice QR).

Si può senz’altro dire che vivamo, a pieno titolo, in una Società Digitale con tutti i benefici e i limiti che ne derivano.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

La nuova Associazione Culturale Informatica e Società Digitale, costituita da docenti, esperti di informatica e professionisti nel settore della comunicazione e promozione via web, ha come scopo sociale quello di promuovere e diffondere, senza finalità di lucro, la cultura informatica nel territorio con attività culturali, ricreative e formative. Persegue l’obiettivo di ridurre il “gap tecnologico” (Digital Divide) tra i giovani e gli adulti portando avanti delle politiche di inclusione sociale e digitale. Vuole proporsi come associazione di aggregazione, nel nome di interessi culturali, per accordi di partneriato tra scuole, atenei, enti pubblici e privati nell’ottica di migliorare i servizi e valorizzare il territorio dal punto di vista sociale, turistico e tecnologico. Si prefigge di organizzare eventi, conferenze e seminari inerenti la società digitale e l’innovazione tecnologica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>