Urbino remissiva, Busto passeggia al palaMondolce (3-0). Le FOTO di Andrea Ceccarini

di 

25 febbraio 2015

ZETA SYSTEM URBINO – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 0-3 (13-25, 18-25, 16-25)
ZETA SYSTEM URBINO: Santini 4, Leggs 1, Fresco 6, Lestini 9, Walker 9Agostinetto, Bruno (L), Vujko 3, Giacomel, Zecchin, n.e.:  Spelman. All. De Brandt
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIODegradi 7, Michel 5Perry  19, Marcon 6, Lyubushkina 6Camera 1, Leonardi (L), Rania 1, Aelbrecht; n.e. Wolosz, Havelkova, Pisani. All. Parisi
ARBITRI: Oranelli e Bellini
NOTE: spettatori 562, incasso 924 euro; durata set 22’, 25’, 25’; tot. 72’. Zeta System Urbino: battute sbagliate 5, muri 6, 2ª linea 2, errori 7; Unendo Yamamay Busto b.s. 12, b.v. 3, muri 4, 2ª linea 11, e. 15

URBINO – Busto con la testa alla final four di Coppa Italia, di fronte ad un Urbino remissiva che fatica ad imporre non solo il gioco ma soprattutto a contrastare la voglia di vincere delle ospiti lombarde.

Capitan Santini continua a credere, palla dopo palla, ma tra decisioni arbitrali discutibili e determinazione avversaria ogni desiderio di fare punto viene arginato. Le ospiti si trovano sul 12-23 e in men che non si dica finisce il primo parziale nettamente a favore delle bustocche.

Il secondo set parte con una marcia differente, mentre Busto sembra stentare, Urbino cerca di rimanere in gioco. In breve però gli interruttori feltreschi sono off e Busto riesce ad allungare il passo sulle padrone di casa, particolarmente demotivate. Il tecnico De Brandt, ad Urbino, continua ad alternare le giocatrici a disposizione quando è ora di andare a servire. Il gioco feltresco procede a corrente alternata, capitan Santini cerca di mantenere costate il proprio impegno ma il cambio di campo è di nuovo dopo 25 minuti.

Il terzo parziale è la grigia fotocopia dei due set precedenti, nonostante il tecnico De Brandt dia fiducia fin da subito a Lisa Zecchin in cabina di regia. Il gioco feltresco purtroppo non decolla, capitan Santini cerca di fare del proprio meglio, ma è sola e Busto sfrutta l’occasione per allenarsi in previsione dei prossimi impegni, fra Coppa Italia e Champions.

M. Novella Ferri

LE FOTO DI CECCARINI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>