Sabato super-anticipo del venerdì: alle 21 al PalaFiera arriva il Cagliari. La carica di Perisic: “Non mancate, vi faremo vedere un grande PesaroFano”.

di 

26 febbraio 2015

il croato Perisic

il croato Perisic

PESARO – “E’ una partita importantissima, da vincere a tutti i costi per mantenere una posizione privilegiata in chiave playoff. Il primo posto? Vietato mollare, ma è quasi impossibile”: queste e molte altre le parole di Stjepan Perisic, per gli amici “stipe”. Il croato che indossa per la prima stagione la maglia del PesaroFano sabato scorso è stato il grande assente nella partita persa – la terza in stagione – dai biancorossogrsanata. La sua assenza si è sentita parecchio. Ma nonostante quello stop, l’ottimismo regna sovrano nel gruppo guidato da Roberto Osimani. Si guarda al lato positivo: Perisic, 24 anni ma personalità ed esperienza da campione, dopo lo stop forzato per squalifica contro gli abruzzesi, sarà fresco e pronto a dare il 100 percento nel supermatch di domani sera contro il Cagliari.

Di venerdì e non di sabato? Proprio così: la sfida contro gli isolani – ormai una classica di serie A2 – si giocherà in anticipo. Appuntamento domani, venerdì 27 Febbraio, con calcio d’inizio alle ore 21 al PalaFiera di Pesaro, come sempre con ingresso gratuito. Una ghiotta opportunità per tutti gli appassionati che di solito il sabato pomeriggio non possono vedere giocare il PesaroFano.

Assieme a Perisic presentiamo questo grande appuntamento e facciamo un bilancio a tutto tondo, comprese le ambizioni di Coppa Italia in arrivo fra una settimana (dal 6 all’8 Marzo a Villobra, in provincia di Treviso). “La sconfitta col Montesilvano non è poi cosi grave – attacca “stipe” -. Sarebbe stato un grande risultato vincere, però la sconfitta ci può stare e non cambia i nostri obiettivi”. Poi mente a domani sera, alla sfida col Cagliari che insegue il PesaroFano in classifica a soli 4 punti di distanza. “Contro i sardi mi aspetto una partita dura. Questà è una partita tanto importante per noi e abbiamo bisogno di vincere per rimanere in alto nella griglia playoff. E poi anche per fare un bel pieno di fiducia in vista delle finali di Coppa. Personalmente nutro grande rispetto per il Cagliari, che è una grande squadra, ricca di ottimi giocatori. Però se giociamo come sempre fatto in casa e fra compagni sapremo combattere l’uno per l’atro, sono convinto che porteremo a casa la vittoria”.

Dopodiché Perisic parla dello stato di forma con cui lui e l’intero PesaroFano arrivano alla fase decisiva della stagione. “Personalmente mi sento bene, ma come sempre mi metto a disposizione di mister Osimani. L’atmosfera di squadra è buona. Ci sentiamo feriti per il kappao di Montesilvano, ma questo ci fa bene sul piano degli stimoli. Siamo pronti a lottare domani e in tutte le prossime partite”. Il primo posto è ormai irraggiungibile? “La speranza è sempre l’ultima a morire, ma ritengo molto molto difficile riprendere la capolista Orte. Ciò che conta per noi ora è tenere la miglior posizione possibile nei playoff. Questi ragionamenti comunque valgono fino a un certo punto. Dobbiamo concentrarci sempre sulla partita in arrivo e basta. Diamo il meglio di noi e poi tireremo le somme”.

Capitolo Coppa Italia. La sfida dei quarti per il PesaroFano si avvicina. L’urna non è stata molto benevola: venerdì 6 Marzo alle ore 18 i rossiniani incroceranno le lame dell’Atletico Belvedere dell’ex Tres Rudinei. “Io sinceramente non conoscono molto il Belvedere. Mi hanno detto che hanno grandi giocatori e un ottimo gioco, non a caso sono primi nel girone B. Alle finali di Coppa però tutti gli avversari sono forti e nessuno è favorito. Vale per il Belvedere e vale per il PesaroFano. I valori si appiattiscono e conta chi ci crede di più”.

Un Perisic molto concentrato insomma. Che chiude tirando fuori gli artigli e con un invito molto sentito: “Domani sera non mancate al PalaFiera: contro uno squadrone come il Cagliari vi faremo vedere il meglio del PesaroFano”. PalaFiera, ore 21, ingresso gratuito: vi aspettiamo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>