Fuligno (Lega Nord): “Vi racconto come sono andate le cose a Roma alla manifestazione di Salvini”

di 

1 marzo 2015

Danilo Fuligno*

A seguito della grandiosa manifestazione di ieri a Roma contro il Governo Renzi, voglio qui stigmatizzare il coverage, a volte vergognoso, dato da certa stampa a questo evento.

Innanzitutto è stato un successo di partecipazione popolare e democratica, contro le minacce e le angherie di coloro che nel nome dell’antifascismo vorrebbero in realtà tapparci la bocca per sempre.

Poi il puntuale e maturo discorso di Matteo Salvini è stato preceduto da interventi riuscitissimi e molto acclamati, fra cui quello del presidente dell’Associazione Padri Separati, quello del rappresentante dell’agricoltura, della pesca, applauditissimi anche gli interventi del segretario del sindacato di polizia SAP Gianni Tonelli, così pure quello di Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia.

L’incontro è servito per fare il punto della precaria situazione della nostra economia e della nostra società, sempre più minacciate dalla perdita di sovranità e di identità, e di diffusa insicurezza personale.

Ma su certa stampa si è parlato solamente di “Salvini si allea con i Fascisti di Casa Pound”, si è parlato solamente dei “vaff” a Renzi, alla Fornero, ad Alfano, tutto questo per ridicolizzare e sminuire una manifestazione di popolo democratica come pochi oggi riescono a organizzare.

Certo, non ho difficoltà ad ammettere il mio disagio di fronte ai “vaff” indirizzati agli avversari politici, questo perché le offese personali sono molto lontane dalla mia cultura ed educazione, e nessuno di noi ha intenzione di mettere in dubbio il primato grillino su questo modo di proclamare un programma politico: tali episodi vanno invece contestualizzati in una situazione di esasperazione sociale molto spinta.

Torno invece a ribadire che è molto più grave il furto di libertà e di verità operato da certi media sussidiati dal potere, che vogliono distorcere la realtà di una crisi profondissima indotta dal Pd, che con le sue politiche sta affossando il nostro Paese, e ne compromette la futura identità con i suoi piani di eversione demografica.

La sezione Lega Nord di Pesaro ha partecipato con tutti i suoi militanti, ed il sottoscritto parteciperà anche alla manifestazione di Venezia indetta dai Fratelli d’Italia sabato 7 marzo, con la propria bandiera, per sottolineare la piena sintonia sui temi dell’identità e della sicurezza dei cittadini con questa importante forza politica, rappresentante una porzione significativa della nostra società.

*Segretario comunale Lega Nord Pesaro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>