Il gruppo scout Agesci Fano 2 ricevuti in Municipio da sindaco e assessore

di 

2 marzo 2015

Il gruppo scout Agesci Fano 2 in Comune a Fano

Il gruppo scout Agesci Fano 2 in Comune a Fano

FANO – Ieri, domenica primo marzo, i ragazzi del gruppo scout Agesci Fano 2 si sono incontrati con il sindaco Massimo Seri per consegnargli la carta del coraggio. Il primo cittadino ha ricevuto gli scout in Municipio, nella sala della Concordia, alle 11. Durante l’incontro erano presenti anche l’assessore Mascarin e il presidente dell’ASET SpA Lucia Capodagli.

I ragazzi hanno spiegato le richieste e gli impegni che vorrebbero assumersi nei confronti della città, quale traduzione nella loro realtà locale del contenuto della carta del coraggio. Il sindaco si è quindi congratulato per il documento redatto e mostrato entusiasta per la passione civica dei ragazzi. Si è poi assunto l’impegno di collaborare attivamente con gli scout per il miglioramento della città e di promuovere iniziative volte a tal fine. Come primo gesto concreto i giovani scout dell’Agesci e l’assessore Mascarin, con la collaborazione dell’Aset, hanno ripulito la città concentrandosi principalmente nella zona dei passeggi.

Il gruppo scout Agesci Fano 2 in Comune a Fano

I ragazzi del gruppo scout Agesci Fano 2 col sindaco Seri e l’assessore Mascarin

Nel pomeriggio gli scout hanno altresì consegnato la carta del coraggio al vescovo Trasarti che ha ricevuto il gruppo scout presso la Curia. Il vescovo ha accolto con gioia la volontà manifestata dai ragazzi di vivere gli impegni assunti dando testimonianza dei valori cristiani. Gli scout, come da tradizione nella giornata celebrativa della nascita del loro fondatore, Baden Powell, hanno quindi raccolto una piccola offerta e generi alimentari che il vescovo devolverà in favore dei più bisognosi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>