Le grandi dinastie del Rinascimento: lunedì su Rai Storia (canale 54) puntata dedicata a Urbino e i Montefeltro

di 

4 marzo 2015

PALAZZO ducale

Palazzo Ducale

URBINO – RAI Cultura ha dedicato un’intera produzione televisiva alle grandi Signorie italiane del Rinascimento. La programmazione è iniziata a gennaio e adesso è arrivato il momento della puntata dedicata a Urbino: il programma dedicato alla Signoria dei Montefeltro andrà in onda lunedì 9 marzo alle ore 21.30, sul canale televisivo RAI STORIA (Canale n. 54 digitale terrestre).

La serie racconta i fasti e l’eredità artistica e culturale legate ad alcune grandi famiglie, e le città da dove il loro potere si è diffuso. Si tratta di un vero e proprio “Viaggio nella Bellezza”. Le città coinvolte sono: Firenze, Padova, Urbino, Ferrara, Milano, Mantova, Rimini e Verona. Città che hanno mantenuto nei secoli l’impianto urbanistico e architettonico voluto dai signori del Trecento e del Quattrocento e ancora oggi conservano opere d’arte che hanno distinto per bellezza e magnificenza l’Italia.

Il racconto storico delle dinastie è intervallato dalla visione delle più importanti opere del luogo, descritte da uno storico dell’arte per meglio intendere alcuni tra i maggiori capolavori di ogni tempo, nati dal genio di Giotto, Piero della Francesca, Leonardo da Vinci, Mantegna, Brunelleschi, Michelangelo e altri numerosi artisti, protetti da “sovrani illuminati” come Lorenzo il Magnifico, Ludovico il Moro, Francesco il Vecchio, Federico da Montefeltro, Cangrande della Scala, Borso d’Este, Federico Gonzaga, Sigismondo Malatesta.

A Urbino la produzione televisiva ha avuto il supporto della Soprintendenza e dell’Amministrazione Comunale (Assessorato alla Promozione Turistica).

Ulteriori info www.comune.urbino.ps.it / www.facebook.it/citta.diurbino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>