“Noi donne a 5 stelle”

di 

4 marzo 2015

Il ruolo della donna nella società è stato sempre differente rispetto a quello dell’uomo, in particolare sono state sempre considerate come il motore familiare fondamentale. Ciò ha sempre comportato una condizione di dipendenza del ruolo femminile da quello maschile, delineando anche una sorta di creazione di un’identità surrogata. In tutti questi anni abbiamo pensato, ragionato, pianto, urlato, lottato, per conquistare il diritto di essere apprezzate. Ora, tutte noi donne, che cuciniamo, che allo stesso tempo vestiamo un figlio e parliamo al telefono, cooperiamo per il bene comune.

Abbiamo ottenuto il diritto di voto nel 1946, anche se ben più tardi degli altri paesi (Germania 1918, Spagna 1931, Regno Unito 1928, Austria 1918, in Vaticano tuttora votano solo gli uomini e non esiste il suffragio femminile). Nel 1948 entrò in vigore la Costituzione con la partecipazione di diverse donne che concorsero alla sua scrittura. Il loro contributo fu rappresentato e sancito dell’importantissimo articolo 3 di cui tutti conosciamo il contenuto ma che per correttezza riportiamo di seguito: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzioni di sesso, razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”
Proprio da questo articolo della costituzione ci sentiamo di ricordare: siamo donne che lavorano, siamo mamme e vogliamo cambiare questo sistema pensando semplicemente quanto sia importante il futuro per tutti i figli. In questi anni la crisi ha sottratto il lavoro alle donne, oppure le ha costrette a sostituirsi a mariti disoccupati; ci sono donne che fanno turni di notte per riuscire a mandare avanti la famiglia, donne manager, donne forti, agguerrite, che combattono. Non dimentichiamo le donne che sono state uccise, sfregiate per gelosia da uomini che ancora pensano di sottometterle.
Il nostro tempo non è mai arrivato e non finirà mai: il nostro tempo è sempre. Non lasciamoci sfuggire le occasioni per fare la differenza.
Grazie a tutte e buon 8 marzo.
Frenquellucci Francesca
Accoto Rossella
Frau Francesca
candidate al consiglio regionale Marche Movimento 5 Stelle 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>