Nuovo tratto di Bicipolitana: dall’arco del parco Miralfiore al sottopasso della stazione

di 

4 marzo 2015

Un maglietta con il logo della Bicipolitana

Un maglietta con il logo della Bicipolitana

PESARO – Partiranno la prossima settimana i lavori per realizzare un nuovo tratto della “Bicipolitana” cittadina. L’itinerario ciclo-pedonale, di 150 metri di lunghezza per un’ampiezza di 2,60 metri, non costerà al Comune di Pesaro neanche un centesimo, in quanto verrà realizzato a scomputo degli oneri di urbanizzazione.

Il tratto va dall’arco del parco Miralfiore al sottopasso della stazione ferroviaria.

Il progetto vede coinvolti tre assessorati: Nuove opere e ciclabili, Mobilità e Urbanistica.

“Abbiamo discusso la delibera ieri in giunta – spiega l’assessore Andrea Biancani -, il progetto è stato condiviso insieme ai colleghi De Regis e Briglia. Per realizzare il percorso ciclo-pedonale, per un importo complessivo di 35.000 euro, il Comune non spenderà un soldo in quanto le risorse sono  legate alle opere di urbanizzazione di un intervento edilizio (della ditta Severini)”.

Anello di congiunzione

Il nuovo percorso collegherà la ciclabile di via Solferino con quella in via di realizzazione su via XXIV Maggio (e che costeggia il monumento ai Caduti).

“Ambedue i tratti sono realizzabili grazie alla collaborazione delle imprese – sottolinea l’assessore alla Rapidità Stefania De Regis – che, in realtà, da sempre nella nostra città si sono rese disponibili a scomputare gli oneri permettendoci di riuscire ad avere presto le opere”.

“Questo tratto diventa strategico in quanto punto di raccordo tra due linee della ‘Bicipolitana’ – continua Biancani -, ma è importante anche dal punto di vista della sicurezza; fino ad oggi infatti i ciclisti erano costretti a passare dentro il parcheggio pieno di buche, mentre ora quell’area verrà tutta sistemata. Farà parte della linea 7”.

I lavori dovrebbero essere conclusi entro la primavera. “Una volta terminati avremo a disposizione un itinerario completo, da Villa San Martino/5 Torri al centro della città”, conclude Biancani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>