Vallefoglia si prepara alla visita di Fassino. E il 13 marzo premio per i migliori talenti dedicato ai giovani

di 

4 marzo 2015

VallefogliaVALLEFOGLIA – Prosegue l’impegno dell’Amministrazione per rendere protagonisti i giovani del Comune di Vallefoglia. Porre l’attenzione alle aspettative e alle esigenze dei giovani e stimolare con nuove idee e progetti l’attività amministrativa è una prerogativa delle linee programmatiche di governo. A tal proposito l’Amministrazione si è già attivata con la realizzazione del forum dei giovani ed ha pensato di istituire un riconoscimento per mettere in luce e premiare i migliori studenti del Comune di Vallefoglia che si sono distinti nella carriera scolastica. Il sindaco e la giunta contano molto sui giovani perché ritengono che il loro talento, la loro passione, il loro impegno e la loro dedizione possano rappresentare delle importanti risorse strategiche per il futuro del Comune di Vallefoglia.

Pertanto il Sindaco Ucchielli ha ritenuto opportuno organizzare un evento intitolato “1° Premio Giovani : I Migliori Talenti” venerdì 13 marzo alle ore 18 presso l’hotel Blu Arena di Montecchio per incontrate i giovani del Comune e consegnare loro l’attestato di merito per i brillanti risultati ottenuti nella loro carriera scolastica, un momento di incontro dove i giovani si rendono protagonisti del futuro di Vallefoglia.

E’ con grande piacere inoltre che il sindaco Ucchielli comunica che il presidente dell’Associazione Nazionale dei Comuni, l’onorevole Piero Fassino, farà visita alla “Nuova Scuola Bianca” di Montecchio sabato 7 marzo alle ore 12. La scuola in legno realizzata in soli 72 giorni, di qualità energetica e sismica tra le prime nelle Marche e in Italia, garantita per una durata di 99 anni è la testimonianza di un’opera pubblica realizzata con tecnologie avanzate in Platform Frame e in tempi record.

“E’ un onore – spiega il sindaco Ucchielli – che l’onorevole Fassino abbia accettato l’invito di venire a visitare la nuova Città di Vallefoglia, territorio di crocevia tra le Marche, l’Emilia Romagna, l’Umbria e la Toscana, con oltre 15.000 abitanti, ricco di storia e cultura, punto strategico per il suo sistema produttivo, industriale, artigianale e commerciale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>