“Pudeva gì anca pèg’”: tre giorni in scena, due repliche in programma e una targa in premio

di 

5 marzo 2015

FANO – La commedia del Gaf Pudeva gì anca pèg’ ha riscosso così tanto successo che la compagnia è stata costretta ad aggiungere una nuova data. Dopo i “pienoni” del 2, 3 e 4 marzo, alla replica del 9, è stata infatti aggiunta anche il 10 marzo per riuscire ad accontentare le tante richieste di biglietti ricevute.

Segno che il dialetto, a Fano, “tira” sempre. Lo aveva dimostrato anche il film Gli Sbancati che ha visto come protagonisti proprio gli attori delle compagnie dialettali fanesi. Non è quindi un caso se Cianfrusaglia, con I Cumediant prima e con il Gaf poi, sta ottenendo ottimi risultati in termini di pubblico.

Ieri, il sindaco Massimo Seri, al termine della commedia andata in scena al Politeama, ha premiato con una targa la compagnia Gaf per i 30 anni di attività e per aver contribuito a mantenere viva la tradizione del vernacolo nella nostra città. Un bel riconoscimento che è stato accolto con gioia dagli attori dialettali.

Chi si è perso Pudeva gì anca pèg’ può ancora rimediare con gli spettacoli in programma il 9 e 10 marzo, sempre al Politeama.

Biglietti (posto unico numerato 12 euro) in prevendita al Politeama dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Info 0721.1835218 – 331.2054444.

Segui Cianfrusaglia su Facebook.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>