Nuovo ingaggio per la Pesaro Rugby: arriva il mediano d’apertura sudafricano Lyle Joubert

di 

31 ottobre 2017

Lyle Joubert

Lyle Joubert

PESARO – Paspa Pesaro Rugby che vince (cinque successi su cinque partite) e che si rinforza: i kiwi giallorossi hanno infatti formalizzato l’ingaggio del sudafricano Lyle Joubert (nella foto mentre mostra la firma sul contratto con la società pesarese).

Si tratta di un mediano d’apertura di 24 anni (li compirà venerdì) fresco reduce dalla Carlton Cup League (divisione regionale del campionato sudafricano). Joubert militava infatti nelle file dei Tuks (squadra dell’Università di Pretoria nella quale è in procinto di laurearsi) con i quali proprio la scorso weekend ha perso la finale della Carlton Cup.

Il giocatore arriverà a Pesaro il 16 novembre, dunque nella pausa di un campionato che, dopo la prossima trasferta di domenica 5 novembre ad Arezzo si fermerà fino al 3 dicembre: “Daremo così al ragazzo il tempo di ambientarsi a Pesaro e di poter lavorare nell’assimilazione del gioco di Mazzucato senza l’assillo della partita” dice il direttore sportivo Massimo Pozzi commentando un’operazione di mercato a lungo inseguita: “è stato un po’ come cercare un ristorante quando le cucine sono già chiuse – sorride il dirigente giallorosso alludendo alle difficoltà di un mercato scarno di opportunità – abbiamo ponderato questa aggiunta in organico aspettando quella che facesse al caso nostro e crediamo di aver fatto la scelta giusta. Con un ragazzo dalla buona visione di gioco e con un buonissimo piede”.

Fino a questo momento la Paspa si era arrangiata con soluzioni adattate nel ruolo: con Panzieri e con Babbi nell’ultima gara. “Ragazzi che vanno ringraziati per lo spirito di adattamento che hanno dimostrato in un ruolo delicato – dice Pozzi – così come vanno ringraziati i tanti ragazzi che lavorano in silenzio in attesa della loro occasione”. Vedi Cristiano Salvi e Pablo Pierpaoli che domenica contro il Romagna hanno debuttato nel XV titolare.

Dopo una serie A in cui a Pesaro sono passati diversi stranieri – il georgiano Jashitashvili, il sudafricano Mills, l’italo-argentino Spinelli e l’allenatore anglo-australiano Edmond – arriva il primo straniero anche in serie B. Campionato in cui sono ammessi solo giocatori comunitari e Joubert ha passaporto italiano essendo la mamma un’italiana di Sondrio sposatasi con un sudafricano. Per Joubert quella di Pesaro non sarà la prima esperienza italiana: il ragazzo nella stagione 2011-12 ha trascorso una stagione nelle giovanili del Calvisano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>