Ristrutturato il Centro Produzione Pasti. Sabato l’inagurazione a Chiusa di Ginestreto

PESARO – Il Centro Produzione Pasti di Pesaro ha una veste tutta nuova. La struttura di via dell’Industria a Chiusa di Ginestreto si presenta a Comune e cittadinanza dopo i lavori di ristrutturazione e miglioramento attrezzature. L’inaugurazione, alla presenza del Sindaco di Pesaro Matteo Ricci e dell’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli, è fissata per le 15 di sabato 25 novembre.

Dopo il taglio del nastro i genitori degli alunni e i cittadini potranno visitare in gruppi da 20 – 25 persone gli ambienti completamente rinnovati. Un responsabile del centro cottura guiderà i presenti e spiegherà le novità introdotte, dettate da una grande attenzione all’ambiente e al territorio.

I lavori realizzati sono stati finanziati per una metà dal Comune di Pesaro e per l’altra metà dall’ATI costituita da Gemeaz Elior e da Soc. Imp.e., e si inscrivono all’interno del nuovo contratto triennale di rinnovo partito da settembre. Gemeaz Elior è intervenuta sul Centro Produzione Pasti in un’ottica green: oltre agli interventi strutturali e all’impianto idrico, sono state sostituite le attrezzature obsolete e le celle con strumentazioni più efficienti e amiche dell’ambiente, è stato installato un impianto fotovoltaico, il materiale di consumo plastico è stato sostituito con materiale compostabile e sono state inserite lavastoviglie per ridurre ulteriormente i consumi. Inoltre il magazzino sarà tracciabile a livello informatico e sarà possibile prenotare i pasti tramite internet. Non rimane esclusa dalla scelta ecologica nemmeno la consegna dei pasti: i mezzi diesel sono stati sostituiti con i meno inquinanti veicoli a metano.

Gemeaz Elior, inoltre, ha riservato grande importanza al territorio e alla realtà locale: sono previsti fornitori locali e incentivi all’agricoltura sociale.

Il Centro Produzione Pasti di Pesaro è una realtà importante: ogni giorno produce all’incirca 3.500 pasti distribuiti nelle scuole pesaresi e nelle scuole dell’infanzia convenzionate.

Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci commenta: “L’intervento sul Centro Produzione Pasti della nostra città è molto importante, perché grazie ai lavori realizzati siamo in grado di garantire oltre a un miglior servizio, anche una notevole riduzione dell’impatto ambientale. La scelta di fornitori a km0 e del supporto all’agricoltura sociale è un valore aggiunto non trascurabile. La ristorazione scolastica costituisce uno degli aspetti più significativi per i bambini in età scolare e prescolare, non solo per la loro salute e il benessere del bambino, ma anche per il ruolo educativo che riveste. Ecco perché l’Amministrazione da sempre vi pone grande attenzione”.

 

Il gruppo Elior Italia

 

Leader in Italia nella Ristorazione Collettiva, serve nel nostro Paese oltre 107 milioni di clienti l’anno in più di 2.000 ristoranti e punti vendita attraverso 14.000 collaboratori.

Elior opera in molteplici settori quali le aziende, le scuole, il socio-sanitario, le forze armate, i musei, e la ristorazione a bordo delle Frecce di Trenitalia.

In particolare nell’ambito dell’istruzione Elior lavora su tutto il territorio nazionale con scuole di ogni livello, pubbliche e private, università, centri ricreativi e convitti. Oltre a preparare pasti equilibrati e appetitosi, gli esperti di nutrizione Elior, in accordo con il cliente, organizzano programmi di educazione alimentare ad hoc, attività didattiche e laboratori, con il coinvolgimento delle famiglie e delle direzioni scolastiche, delle amministrazioni locali, delle ASL e delle commissioni mensa.

La mission di Elior è rendere ogni pausa un momento da assaporare attraverso ingredienti freschi, di qualità, locali, per piatti bilanciati e sempre contemporanei.

La qualità è per Elior un impegno quotidiano reso concreto e tangibile non solo dalla scelta degli ingredienti del territorio e dall’attenzione offerta dal personale, ma anche dalle certificazioni che sono costantemente rinnovate e dall’adesione a protocolli di sostenibilità, come il Global Compact, il programma delle Nazioni Unite sulla Responsabilità Sociale d’Impresa. Sulla base di queste premesse è stata elaborata la strategia di Responsabilità Sociale d’Impresa di Elior, Positive Foodprint Plan, attraverso la quale si vuole creare un circolo virtuoso nel mondo della ristorazione, dal campo coltivato alla tavola, lavorando in sinergia con fornitori, clienti, utenti finali e dipendenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>