Pesaro-Pola, si issano le vele. Dal 26 aprile all’1 maggio la 34esima Regata d’altura sulla rotta dei trabaccoli

di 

13 aprile 2018

Un momento della regata 2017

Un momento della regata 2017

PESARO – Nella sede rinnovata della Lega Navale Italiana – Sezione di Pesaro, è stata presentata questa mattina la 34^ edizione della classica regata d’altura “Sulla rotta dei trabaccoli”, che si svolgerà sul tragitto Pesaro-Pola e ritorno. Una regata ‘varata’ alla presenza del consigliere regionale Andrea Biancani, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il comandante della Capitaneria di porto Silvestro Girgenti, il presidente della Lega Navale di Pesaro Ermanno Sgarzini, il responsabile del comitato organizzativo Antonio Rossini.

Quest’anno la formula sarà arricchita dal coinvolgimento delle Sezioni di Ancona, Rimini, Ravenna e Trieste e al nuovo calcolo dei punteggi per le classifiche finali. Infatti l’ultimo tratto della regata, con partenza da Pola, non avrà più solo Pesaro come destinazione finale ma raggiungerà invece i singoli porti delle Sezioni partecipanti. Inoltre, ai fini delle classifiche, si sommeranno anche i punteggi ottenuti nella tradizionale regata tra le isole di Pola che in passato costituiva un programma a parte.

Vediamo con ordine i dettagli. La partenza avverrà giovedì 26 aprile con la tratta Pola-Pesaro, riservata alle sole imbarcazioni dell’Istria. La partenza della tratta Pesaro-Pola, con tutte le imbarcazioni iscritte, avverrà nel pomeriggio di sabato 28 aprile dal porto di Pesaro. Il programma sull’altra sponda dell’Adriatico prevede il lunedì 30 aprile la regata di 12 miglia tra le isole dell’arcipelago Brioni. La terza tratta della regata, riservata alle sole imbarcazioni italiane, prenderà il via nella mattinata di martedì 1 maggio con arrivo a Pesaro, e alle altre destinazioni delle varie Sezioni coinvolte, tra la sera stessa di martedì e la mattina successiva.

Il regolamento prevede la partecipazione di cabinati a vela di lunghezza superiore a 8 metri, divisi in due gruppi: barche da regata e barche da veleggiata. All’interno di questi gruppi sono previste suddivisioni per classi, a seconda della lunghezza dello scafo. La premiazione finale avverrà a Pesaro, sempre nella sede della Lega Navale, nel pomeriggio di sabato 5 maggio.

Tra le simpatiche curiosità della manifestazione, ricordiamo che anche quest’anno è previsto il premio di un prosciutto per le due barche (regata e veleggiata) che taglieranno per prime la linea di boa del primo tratto, all’altezza della Palla di Pomodoro. Saranno inoltre sorteggiate fra i partecipanti sei batterie di pentole Flonal donate dall’azienda.

Segnaliamo infine la felice collaborazione con la Scuola del Libro Liceo Artistico Urbino che ha realizzato l’immagine di copertina della pubblicazione sulla regata.

 

Paolo Cori, speaker ufficiale della 34° Regata 

 Il noto skipper e yacht designer, Paolo Cori, vincitore di due edizioni della regata, già commentatore della Barcolana, della Coppa America, della Regata del Conero e del campionato del mondo ORCì di Ancona, commenterà, in qualità di speaker d’eccezione, la partenza e il giro di boa della 34 edizione della classica regata pesarese “sulla rotta dei trabaccoli” Pesaro Pola dalla postazione di piazza della Libertà e Palla di Pomodoro

Paolo Cori commenterà le fasi salienti dell’evento per il pubblico presente e seguito dai principali media locali e nazionali.

Spettacolo imperdibile per il foltissimo pubblico che affollerà la suggestiva tribuna naturale della suggestiva piazza della Libertà, esclusivi posti in “prima fila” per seguire da vicino le prime fasi della regata con un commentatore d’eccezione.

Paolo Cori

Paolo Cori

Paolo Cori  è una poliedrica figura di rilievo nel mondo internazionale dello yachting, conosciuto come uno dei maggiori innovatori dello yacht design dei nostri tempi. Yacht designer “padre moderno del dislocamento leggero”- docente universitario – costruttore- team manager- skipper- timoniere-organizzatore di regate e commentatore televisivo per Rai e Rai Sport della Barcolana di Trieste e della Coppa America. Speaker ufficiale del Campionato del Modo di vela d’altura Adria Ferries ORCi 2013 di Ancona e della Regata del Conero.

Molteplici sono i successi in regate internazionali di barche che portano la sua firma. Al timone dei suoi rivoluzionari ed inediti progetti come Rimini-Rimini, Pegaso, Italia 93, Moonshine II, Carondimonio, per citarne alcuni, ha vinto le più prestigiose regate d’altura Open del Mediterraneo come la Rimini-Corfù-Rimini, la 24 ore di San Marino, l’AdriaS’Cup, la Giraglia, la Barcolana e le altrettanto prestigiose regate Open dei laghi Europei come la Cento Miglia del lago di Garda, il Bol d’Or del lago di Ginevra e molte altre.                                       .
Impegnato in prima linea, oltre che nelle regate, nella diffusione della vela, in particolare tra i giovani e giovanissimi. Suoi sono i disegni del Tridente 14 e 16, versatili derive di 4.2 e 5.0 metri molto diffuse nelle principali scuole di vela nazionali ed estere .

Tridente 14 e 16 sono usate anche per disputare molteplici manifestazioni sportive come i Campionati Studenteschi Nazionali, il Trofeo Internazionale Accademia Navale di Livorno e il Trofeo Scuola Navale Militare Francesco Morosini di Venezia e della prima edizione dei giochi della Macro Regione Adriatico Ionica di Ancona.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>