Vigile del fuoco fanese stroncato da un infarto dopo un allenamento in piscina

di 

5 maggio 2018

Daniele CliziaFOSSOMBRONE – Stroncato da un infarto dopo una nuotata in piscina. E’ morto così Daniele Clizia, 49enne vigile del fuoco residente a Fano e in servizio all’aeroporto di Ancona-Falconara. Il malore l’ha colto ieri, dopo le 13, al termine della doccia che ha fatto seguito all’allenamento di nuoto libero che praticava nella piscina di Fossombrone. Immediato il primo soccorso di altri frequentatori della piscina accortisi dell’accaduto, così come repentino è stato l’allerta al 118, ma ogni soccorso è stato vano. Clizia non era sposato, ma lascia un lutto lancinante per la madre, i due fratelli e i colleghi increduli per l’accaduto ad un uomo sportivo e in buona salute.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>