Volantini economici: 5 consigli dalla progettazione alla stampa

di 

10 maggio 2018

I volantini sono uno degli strumenti pubblicitari in formato cartaceo più diffusi in assoluto. Quante volte però vi è capitato di trovare un flyer nella cassetta della posta e cestinarlo immediatamente, senza nemmeno leggerlo? Questo purtroppo è un inconveniente che dobbiamo sempre considerare, perché se da un lato i volantini continuano ad essere strumenti di marketing efficaci, dall’altro se non sono fatti bene rischiano di farci sperperare soldi in modo del tutto inutile.

Inviare quindi in stampa dei flyer che pubblicizzano la propria azienda o un evento in particolare non è più sufficiente. Bisogna metterci un po’ più d’impegno e renderli accattivanti prima di tutto. Chiunque si trovi in mano il nostro volantino deve essere catturato da qualcosa e spinto quindi a conservarlo, o perlomeno a leggerlo!

5 consigli per realizzare volantini efficaci low cost

Vediamo quindi quali sono le regole di base per avere successo e realizzare degli strumenti che siano realmente efficaci.

1. Grafica accattivante

L’aspetto forse più importante in qualsiasi volantino è rappresentato dalla grafica. Se il flyer contiene un’immagine accattivante o un messaggio particolarmente originale, allora siamo spinti a conservarlo o comunque ci crea una certa curiosità. Se al contrario la grafica è semplicissimo, non ci sono colori che attirano l’attenzione e nemmeno immagini accattivanti, lo cestiniamo senza nemmeno sapere di cosa si tratta. Non dobbiamo quindi mai trascurare l’impostazione grafica, perché è l’elemento che determina l’efficacia del nostro strumento.

2. Finiture particolari

Sempre a livello prettamente estetico, insieme alla grafica risultano importantissime eventuali finiture particolari, che rendono il nostro volantino diverso da tutti gli altri. Al giorno d’oggi per applicare degli effetti speciali non occorre spendere molti soldi: qualsiasi tipografia online offre la possibilità di personalizzare i propri flyer. Per fare un esempio, optare per una goffratura in rilievo potrebbe essere un’ottima idea, perché oltre alla vista coinvolgiamo anche il tatto dei nostri potenziali clienti. Un volantino particolare ha sicuramente meno probabilità di essere cestinato, questo è sicuro!

3. Approfittare dei servizi online

Se avete bisogno di stampare i vostri volantini in economia, la cosa migliore da fare è senza dubbio quella di rivolgersi ad una tipografia online. Le migliori offrono la possibilità di inserire e impostare la grafica anche direttamente dal sito web il che rende tutto molto più facile ed intuitivo. Non dovrete preparare file grafici perché potrete fare tutto sul portale, con la certezza di non sbagliare dimensioni e via dicendo. Cercate quindi una tipografia che offra il servizio di volantini stampa ma anche la possibilità di impostare ogni cosa direttamente online.

4. Verificare sempre le bozze di stampa

Spesso e volentieri capita di ordinare dei volantini ma di accorgersi troppo tardi che sono presenti refusi o che l’impaginazione non era corretta. Se ormai sono stati stampati, i flyer dovrebbero essere ordinati nuovamente e ci ritroveremmo quindi a pagarli il doppio solo per una svista! Per questo motivo conviene sempre controllare le bozze prima che i volantini vadano in stampa! In questo modo abbiamo la possibilità di correggerli e assicurarci che ogni cosa sia perfetta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>