Sequestrata una rete da pesca sotto il monte San Bartolo

PESARO – Nel fine settimana appena trascorso gli uomini della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro, a bordo dei dipendenti mezzi nautici C.P. 872 e G.C. 142, hanno individuato nello specchio acqueo antistante la località “Santa Marina” alle pendici del Parco Naturale del Monte San Bartolo, una rete da pesca di circa 100 metri di lunghezza che era stata posizionata a brevissima distanza dalla riva ed era priva dei previsti segnalamenti. I militari hanno prontamente proceduto alla rimozione ed al sequestro dell’attrezzo da pesca costituente un serio pericolo, per la sicurezza della navigazione e dei bagnanti, a salvaguardia della pubblica incolumità e garanzia del rispetto delle norme vigenti in materia di pesca marittima.

Si ricorda che la presenza di reti non segnalate in mare costituisce un serio rischio per la pubblica incolumità poiché ignari bagnanti potrebbero immergersi con il rischio di rimanervi intrappolati, così come potrebbero procurare seri danni alle unità navali e rimanere avvolte tra le eliche del motore con successiva perdita di manovrabilità, per cui si invitano tutti i cittadini a segnalare prontamente ogni pericolo in mare e sulla spiaggia all’Autorità Marittima.

In caso di emergenza in mare, chiamare il Numero Blu della Guardia Costiera 1530.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>