Squadra che vince non si cambia. La Paspa Pesaro Rugby riparte dal gruppo che ha conquistato la Serie A

di 

18 luglio 2018

Paspa Pesaro promossa in APESARO – Squadra che vince non si cambia. La Paspa Pesaro Rugby riparte dalla formazione che ha conquistato la promozione per affrontare il nuovo e più complesso campionato di serie A. “Ci sembrava doveroso dare la possibilità di affrontare la serie A a tutti i ragazzi che l’hanno appena riconquistata – spiega il direttore sportivo Massimo Pozzi – Sono certo che tanti di loro vorranno rifarsi della retrocessione di un anno fa e affronteranno questa stagione con maggiore maturità, consci di ciò che li aspetta e delle difficoltà da affrontare”.
 
Ecco quindi confermati in prima linea Alberto Galdelli, Felipe Solari, Riccardo Deleo, Filippo Pozzi, Marco Giunti e Matteo Pierangeli, in seconda Davide Campagnolo, Marco Sanchioni, Marco Minardi, Leonardo Venturini e Niccoló Triglia, in terza Andrea Benelli, Gabriele Del Bianco, Diego Antonelli, Riccardo Bettucci, il capitano Carlo Villarosa e Giovanni Cecconi. Nei trequarti in mediana ecco Giacomo Cardellini ed Enrico Tarini, come centri Giorgio Erbolini, Cristiano Salvi e Rodolfo Gai e ali ed estremi Paolo Panzieri, Nicola Nardini, Smail Jaouhari, Jarno Biagetti, Andrea Salvatori, Alberto Vincenzetti, Daniele Api, Alessandro Babbi e Marco Martinelli.
 
“A loro si aggiungono i due stranieri, Koolofai e Joubert, oltre ad altri nuovi giocatori che annunceremo a breve e diversi ragazzi che salgono dall’under 18, come Belfiore, Rinaldi e Ceccolini che lo scorso anno già ci hanno dato una mano,  che potranno maturare in cadetta, ma che avranno senza dubbio spazio anche in prima squadra”. Poche invece le rinunce: “A quella di Andrea Pozzi si sono aggiunte le rinunce di Tommaso Scavone e Pablo Pierpaoli che hanno deciso di giocare la B appena conquistata con Jesi, squadra da cui entrambi provenivano. A loro e a Jesi il miglior in bocca al lupo per questo campionato. Purtroppo per motivi di lavoro non sarà dei nostri nemmeno Manuel Shaho. Rossano Fagnani invece continuerà a darci una mano in qualità di tecnico”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>