Torna in mare la tartaruga ‘Agente Lisa’. Era stata salvata a marzo dai poliziotti della Questura

di 

22 luglio 2018

PESARO – Nella mattinata di sabato la tartaruga “Lisa”, dopo un lungo periodo di riabilitazione, è stata rilasciata nel tratto di mare avanti a Pesaro dagli operatori della Fondazione Cetacei Onlus di Riccione.

La rara bestiola, verso la fine del decorso mese di marzo, era stata trovata in fin di vita sulla spiaggia fra Pesaro e Fano dai poliziotti della Questura in servizio di pattuglia, che dopo averla soccorsa ed assistita, avevano contattato, tramite la Capitaneria di Porto, la Fondazione Cetacei Onlus di Riccione, specializzata nel recupero e nella riabilitazione degli animali marini in difficoltà.

La tartaruga, che in onore della Polizia di Stato è stata chiamata “Lisa” come l’Agente virtuale che sul profilo istituzionale facebook risponde e da consigli ai cittadini, una volta ristabilitasi, nella mattinata odierna è stata liberata nello specchio d’acqua davanti a Baia Flaminia di Pesaro.

Il rilascio è stato preceduto da un momento informativo, al quale hanno partecipato come di ospiti d’onore i poliziotti protagonisti del salvataggio, che si è svolto presso lo stabilimento balneare Joe Amarena Beach, nel corso del quale gli operatori della Fondazione Cetacei, rivolgendosi ad un interessato pubblico, fra il quale spiccavano moltissimi bambini, hanno presentato la tartaruga Lisa e parlato della sua storia e delle caratteristiche della sua specie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>