La Cna applaude il sindaco Ricci per la riduzione dei tributi locali alle aziende colpite dalla grandine

Un capannone perforato dalla grandine

Un capannone perforato dalla grandine

PESARO – La notizia di ridurre i tributi locali (Imu, Tari e Tasi) alle attività colpite dal maltempo dei giorni scorsi, raccoglie il plauso della CNA. “Con le sue dichiarazioni apparse oggi sulla stampa, il sindaco Matteo Ricci – dice il segretario provinciale della CNA di Pesaro e Urbino, Moreno Bordoni – ha dimostrato sensibilità ed attenzione verso le aziende colpite dalla devastante grandinata dei giorni scorsi. L’annuncio di voler ridurre i tributi di competenza comunale è un impegno importante e per certi aspetti anche confortante, nei confronti di molti dei nostri imprenditori che hanno subito gravi danni ai loro capannoni e laboratori. Gente che non dorme la notte per le conseguenze imprevedibili che ha avuto sulla loro attività la grandinata”.

E rispetto anche alle primissime richieste lanciate dalla CNA (stato di emergenza; calamità naturali; etc.), Ricci ha avuto il merito di essersi mosso subito. “Ma questo – aggiunge il responsabile territoriale della CNA di Pesaro e Urbino –  è un primo passo concreto. Una riduzione dei tributi locali, seppure limitato al 2019, potrà essere di grande aiuto ai nostri imprenditori e alle loro attività. Speriamo che si tratti di percentuali che possano incidere in maniera significativa su chi ha subìto dei danni e crediamo che saranno formulate dagli amministratori in maniera rigorosa e celere”.

Per il resto la CNA continua il suo censimento tra le imprese colpite dai danni della grandine. Per il momento le attività che hanno segnalato danni ingenti sono state più di 150.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>