Pesaro, ecco il progetto pilota d’informazione turistica per taxisti

di 

14 agosto 2018

Accordo taxisti per Progetto pilota

Accordo taxisti per Progetto pilota

PESARO – Partirà in autunno il progetto pilota di informazione turistica diffusa, promosso da Comune di Pesaro e Confartigianato TAXI che si rivolge in prima battuta ai taxisti ma è pensato anche per albergatori, bagnini ed esercenti del centro-mare. Dieci ore complessive, per 4 incontri da 2 ore e mezzo ciascuno, in orari e giorni da concordare in base alle esigenze di lavoro dei destinatari.

“I taxisti sono il primo biglietto da visita di una città – ha sottolineato Daniele Vimini, vicesindaco e assessore al turismo – L’impressione che offrono al turista è molto importante. È accoglienza. Pesaro negli anni è cambiata e deve essere raccontata in modo diverso. Si tratta di un servizio importante, arricchito oggi dalla proposta escursioni. I nostri corsi vogliono appunto sostenere l’iniziativa dei taxisti, dicendo loro che per esempio c’è il programma del 150esimo, mostre permanenti e temporanee. Questo per migliorare il servizio e fare in modo che la nostra offerta culturale diventi sempre più volano economico e di promozione”.

“Accolgo con favore  l’iniziativa – ha precisato Mattia Bucco, presidente Cotap (cooperativa taxisti pesaresi) – promossa da Confartigianato e comune di Pesaro. Siamo noi che in stazione accogliamo i turisti e quindi presentiamo il territorio. Abbiamo itinerari da proporre, per visitare Pesaro in taxi, con destinazioni quali Urbino, le Grotte di Frasassi, a prezzi convenzionati, fissi, gli stessi anche per i giorni di festa, raccontati in un depliant (info radio taxi 0721.454425).”

“L’idea è dare un servizio in più – ha evidenziato il consigliere comunale Marco Perugini – il rapporto tra i taxisti e l’amministrazione comunale è ben consolidato,  e va sicuramente al di là del trasporto delle persone.  Presentano Pesaro. Oggi proponiamo un progetto pilota, il format  potrà poi essere esteso anche ad albergatori, esercenti e bagnini”.

“Confartigianato sta puntando tanto sulla valorizzazione del turismo – ha precisato Gilberto Gasparoni di Confartigianato – Sappiamo che ci sono grandi potenzialità. Il trasporto delle persone diventa strategico dal servizio alla stazione ai giorni successivi. Come categoria vogliamo sempre più dare competenze aggiornate. Per questo un progetto di formazione specifico”.

I moduli del corso saranno così articolati:

Due incontri su turismo: accoglienza, itinerari, cenni di lingua inglese,
a cura del Dott. Davide  Venturi (Responsabile Ufficio Turismo) e della Dr.ssa Monica Norrito (U.O. Turismo).

Un incontro sul patrimonio culturale e artistico a cura di Sistema Museo, gestore dei Musei di Pesaro.

Un incontro sul “food”: Rossini Gourmet, dop/doc, itinerari del gusto a cura di Tipico.tips.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>