Al via a Gubbio il 53esimo “Trofeo Fagioli”: diversi i piloti protagonisti

GUBBIO (Perugia) – Scatta oggi con le verifiche tecniche e sportive la 53esima edizione del “Trofeo Luigi Fagioli”, ottava prova del Campionato Italiano Velocità Montagna (C.I.V.M.). La gara eugubina considerata la “Montecarlo“ delle salite, per la storica, spettacolare e coinvolgente location che offre l’antica città medievale, è da sempre uno degli appuntamenti clou del campionato, lo dimostrano le oltre 270 iscrizioni arrivate per questa edizione, che hanno costretto gli organizzatori del comitato eugubino corse ha richiedere una deroga ad ACI Sport, visto che il tetto dei partecipanti è fissato in 250 vetture.

A confermare il successo del Trofeo Fagioli e la capacità degli organizzatori è arrivato quest’anno il “premio” da parte della F.I.A. (Federazione Internazionale Automobilistica), che ha voluto la gara eugubina come finale del FIA Hill Climb Master dal 12 al 14 ottobre prossimi, ovvero il prestigioso trofeo internazionale che vede al via i protagonisti del campionato europeo e i vincitori dei titoli nazionali, con la sfida finale per le nazioni. Tornando a questo week-end, sui 4.150 che dal centro di Gubbio portano alla Madonna della Cima, attraversando la suggestiva Gola del Bottaccione, si sfideranno tutti i big del Campionato Italiano in lotta per il primato nazionale e per i vari titoli di categoria. Gubbio è una gara a massimo coefficiente di punteggio, quindi un’occasione da non perdere, per i pretendenti al titolo, come Omar Magliona, il driver sardo con la sua Norma M20 3.000 cc è pronto ad approfittare dell’assenza del leader Christian Merli, impegnato nell’Europeo, per rosicchiare quel mezzo punticino e prendere con un buon vantaggio la leadership del Campionato.

A ostacolare Magliona e la sua scalata ci sono i due che lo seguono in classifica, ed anche loro aspiranti al titolo, il fortissimo catanese Domenico Cubeda e l’orvietano Fabrizio Fattorini entrambi con le Osella FA30. Anche se ormai fuori dalla corsa per il titolo assoluto ma ancora in lizza per quelli di categoria ci sono gli outsider di lusso, ne citiamo alcuni fra i tanti, sempre pronti a sfruttare le occasioni, come i velocissimi siciliani Vincenzo e Francesco Conticelli, padre e figlio che con le loro Osella, l’esperto e plurititolato Rosario Iaquinta, anche lui con la Osella PA 21 2.000 cc. Ha voluto onorare la gara di Gubbio anche il vincitore dello scorso anno e Campione Italiano in carica Domenico Scola jr, il giovane cosentino figlio e nipote d’arte, si è preso un anno sabbatico, ma Gubbio è una gara che risveglia qualsiasi passione ed ecco che Scola si è iscritto anche lui con la Osella PA 2.000 cc. Folta e agguerrita la pattuglia dei piloti pesaresi presenti alla gara di “casa”, primo fra tutti Marco Sbrollini, il driver pergolese due volte Campione Nazionale della categoria E1 Italia e della classe oltre 3.000 cc, con la sua ammiratissima e potente Delta Integrale EVO, deve recuperare il passo falso di Sarnano, per puntare alla conquista del terzo alloro consecutivo.

Non disputa tutta il campionato ma quando corre è sempre tra i primi un altro pilota della Città dei Bronzi, Maurizio Contardi con la fida Honda Civic 1.600. Anche per il “fornaio volante” di Fossombrone Gabriele Giardini, il Trofeo Fagioli è l’occasione per dimostrare che anche se per impegni di lavoro disputa solo le gare nelle vicinanze, lui e la sua Citroen Saxo1,6 sono sempre protagonisti della Categoria GR.N, riservata alle vetture di serie.

Un appuntamento da non perdere, una occasione unica per gli appassionati che coinvolge anche le famiglie visto il connubio fra arte, storia e mondanità che solo Gubbio offre. Domani sabato le due manche di prova, con il via alle 9.30, domenica la prima manche di gara scatterà alle 9. Il percorso viene chiuso mezz’ora prima del via, è disponibile un servizio di navetta lungo il percorso, ed il costo del biglietto è di 10 euro con validità per tutto il week-end. Per ulteriori informazioni, la cartina del percorso e l’elenco completo degli iscritti consigliamo di consultare il sito ACI Sport, alla voce Campionato Italiano Velocità Montagna, oppure www.trofeofagioli.it.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>