Rof, una domenica tra Italia e Spagna con il soprano Yolanda Auyanet

di 

18 agosto 2018

Imagen-2-e1533213342652PESARO – In attesa dell’appuntamento di lunedì pomeriggio con Michele Pertusi, applaudito Don Basilio ne Il barbiere di Siviglia, domenica 19 agosto, alle ore 16.30 nell’Auditorium Pedrotti, è in programma il concerto di Yolanda Auyanet, che ha preso il posto di Eleonora Buratto, che ha rinunciato per motivi personali.

Un appuntamento nel quadro dei Concerti di Belcanto. Accompagnata al pianoforte da Giulio Zappa, la cantante canaria proporrà pagine di Joaquín Rodrigo, Enrique Granados, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti e Vincenzo Bellini.

Soprano, nata a Las Palmas, Yolanda Auyanet ha studiato canto e si è perfezionata con Jerzy Artysz. Dopo avere vinto diversi concorsi lirici, debutta in Italia al Teatro Petruzzelli nel ruolo di Musetta (La Bohème), quindi Gilda in Rigoletto e Violetta nella Traviata al Teatro La Zarzuela. Si fa apprezzare al Maggio Fiorentino, Comunale di Bologna, Carlo Felice di Genova, Regio di Torino, Massimo di Palermo, all’Arena e al Filarmonico di Verona, ma anche in Europa, dove ottiene successo di critica e pubblico alla Staadtsteather di St. Gallen, Konzerthaus di Vienna, Opéra di Nizza, Toulon e Nancy, Staatsoper di Amburgo, Festspielhaus di Baden-Baden, come pure a Ginevra, Madrid, Siviglia, Oviedo, Las Palmas di Gran Canaria, Tenerife.

Yolanda Auyanet ha debuttato al ROF nel 2015 nello Stabat Mater.

Un concerto che abbina le musiche di autori cari agli spagnoli, ma anche agli appassionati di tutto il mondo. Rodrigo, compositore ma anche pianista, è autore del famoso Concerto di Aranjuez, dove è sepolto.

Enrique Granados, che ebbe grande influenza su due fra i più famosi compositori iberici, Manuel de Falla e Pau Casals, ha dedicato un poema sinfonico alla Divina Commedia di dante ed è ricordato anche per essere un pittore e avere dedicato le sue composizioni al celebre Goya, autore della Maja. Non è un caso che la sua composizione più famosa sia la Goyescas, un cui brano è nel programma del concerto. Triste curiosità: Granados morì per colpa di un siluro lanciato da un sottomarino tedesco che affondò la nave con cui, attraversando il canale della Manica, stava raggiungendo la Francia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>