A Fratte Rosa le ricette della tradizione: martedì dedicato all’oca

di 

20 agosto 2018

La graticola di Fratte Rosa

La graticola di Fratte Rosa

FRATTE ROSA – Per festeggiare il mezzo secolo di attività gastronomica, il ristorante La Graticola di Fratte Rosa ha ideato un ciclo di incontri gourmet dedicati alla tradizione. Il progetto denominato “Il gusto negli anni” ripercorrerà attraverso una serie di ricette tipiche la storia di questo ristorante, incastonato nel pittoresco centro di Fratte Rosa. Prossimo appuntamento martedì prossimo con il menù a base d’oca.

Alla ricerca dei veri sapori della tradizione, percorrendo le strade collinari della nostra bella provincia di Pesaro e Urbino, ci si imbatte nel piccolo centro di Fratte Rosa. Luogo conosciuto per l’antica tradizione della terracotta e per la gustosissima favetta di Fratte Rosa, da poco tempo assurta a Presidio Slow Food. Qui, in questi sinuosi percorsi collinari, dove fresca sale l’aria salmastra della vicina costa, sorge da mezzo secolo, un Ristorante tipico “La Graticola”, un locale votato alla somministrazione di piatti, ormai rari da degustare, che sono rimasti integri, secondo ricetta storica, fino ai nostri giorni, grazie alla gestione familiare che nei decessi ha saputo resistere coesa e fiera. Tradizione per luogo di ristoro, significa eseguire le cotture dei piatti rigorosamente nelle pentole in terracotta, proprio nel rispetto della tradizione locale, senza dimenticare l’attenzione per le materie prime necessarie alla realizzazione delle ricette che provengono quasi sempre dal territorio. Nella Piazzetta in cui sono in bella vista i tavoli della Graticola, vi sono delle piccole luci che ricordano fiabe ed antichi racconti, un’illuminazione che spinge chiunque ad abbandonare lo stress cittadino e lasciarsi andare alle delizie gastronomiche che cullano il palato.

Dopo i precedenti appuntamenti del ciclo che hanno riscosso tanto successo, lo staff della Graticola si appresta a preparare il prossimo incontro, dedicato alla cucina dell’oca, una serata che rappresenta per i titolari gli anni Novanta della loro storia. Martedi 21 agosto sarà dunque celebrata la cucina tradizionale con un menù d’oca.La serata prevede un’entrata con un Calice di benvenuto abbinato a crostini al paté di fegato doca, si proseguirà con delle Pappardelle tirate a mano al sugo d’oca e dell’Oca al forno con patate. A chiudere un dolce della tradizione. L’Oca è un piatto della tradizione contadina, presente nelle ricorrenze importanti delle Marche, la prerogativa dell’Oca proposta dalla Graticola è proprio quella di usare la terracotta per cottura che richiederà più tempo ma che conferirà al piatto una succulenza particolare, tutta da provare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>