Marotta sotto choc: 24enne si sente male al cinema e muore

di 

7 ottobre 2018

Alessandro Antonioli (foto tratta dal web)

Alessandro Antonioli (foto tratta dal web)

MAROTTA – Marotta incredula. Sotto choc. Così come Fano e tutto il resto del territorio provinciale di Pesaro e Urbino. La morte è sempre un mistero. Qualcosa di non spiegabile compiutamente ma soprattutto di difficilmente accettabile. Figuriamoci se a lasciare la terra è un ragazzo di appena 24 anni, a seguito di un malore occorsogli in una serata al cinema che si è trasformata in tragedia inconsolabile. Senza un perché e un per come apparente.

Una tragedia materializzatasi l’altra sera all’Uci Cinema di Fano. Alessandro Antonioli, 24enne di Marotta, si è sentito male mentre stava vedendo un film di animazione, Gli Incredibili 2, assieme a un amico. Ha detto di sentirsi molto stanco e ha perso conoscenza. A nulla sono valsi i tentativi del personale medico e paramedico del 118 accorso sul posto. Per lui non c’è stato nulla da fare. Una morte tragica, a cui forse l’esame autoptico darà una spiegazione scientifica. Una spiegazione che, qualunque essa sia, non basterà ad asciugare le lacrime di chi ha conosciuto Alessandro, ma anche di chi non accetta che si possa volare in cielo quando davanti si ha ancora tutta la vita davanti.

“Alessandro era un figlio straordinario, buono, affettuoso, legato alla famiglia – ha dichiarato al Carlino online Silvana Emili, la mamma, avvocato nonché consigliere comunale a Mondolfo per il Movimento 5 Stelle – Con lui c’era il desiderio autentico di trascorrere il tempo insieme. Di salute è sempre stato bene, vogliamo sapere anche noi cos’è successo”.

E poi ancora: “Era un ragazzo fantastico, sempre col sorriso sulle labbra, che aveva intrapreso con gioia il progetto lavorativo insieme al babbo”. Un progetto di gestione di una società di e-commerce – rivela sempre il Carlino – nel settore dell’arredamento assieme a Maurizio Antonioli, il padre, conosciutissimo e stimato anche per essere dirigente della società di calcio del Marotta, la cui partita in programma sabato a Urbino per il campionato di Prima categoria girone A è stata giustamente spostata, nonché membro della locale Pro loco.

Il fratello di Alessandro, Andrea Antonioli, su Facebook, precisamente sulla pagina Se sei de Marotta, ha voluto scrivere poche righe dettate dal cuore: “Un sentito ringraziamento, a tutte le persone che hanno condiviso un pensiero in questo momento di dolore. Grazie delle belle parole da parte della nostra famiglia”.

Ai parenti e agli amici di Alessandro, a tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, l’abbraccio sincero – per quel poco che vale – dalla redazione di pu24.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>