Adriabus e l’Ics “Volponi” di Urbino insieme per Bimbi&Bus. “Stimoliamo i giovani su difesa ambiente e trasporto sostenibile”

di 

19 ottobre 2018

IMG_1807URBINO – Dalla collaborazione tra Adriabus e l’Istituto Comprensivo “Paolo Volponi” di Urbino, riparte Bimbi&Bus, progetto, che vedrà coinvolte ancora una volta le scuole dell’Infanzia “Lorenzo Valerio” e “Canavaccio”, e che, quest’anno, si estenderà anche nella scuola primaria “Piansevero”, con l’obiettivo di promuovere l’uso del mezzo pubblico in maniera responsabile verso una mobilità sostenibile.

Bimbi&Bus vuole sollecitare l’attenzione e la riflessione dei bambini e delle loro famiglie sulla sostenibilità, sul viaggiare in modo responsabile, dalla consapevolezza al rispetto per il bene pubblico e gli altri viaggiatori, dall’importanza delle tematiche ambientali alle alternative del trasporto sostenibile.

“Vogliamo contribuire a informare, educare e far riflettere su questi temi le nuove generazioni, perché siano consapevoli che, con i loro comportamenti virtuosi, hanno la possibilità di incidere su cambiamenti importanti e positivi per Urbino e, più in generale, per il nostro Paese”. Così il direttore generale di Adriabus, Massimo Benedetti, convinto che questo progetto “sia solo il primo step di collaborazione e integrazione tra gli enti e le istituzioni, che hanno il compito fondamentale di formare, educare gli uomini e le donne della società del domani”.

Bimbi&Bus, ideato e seguito da Giovanna Pugliese, avrà inizio venerdì 19 ottobre per la scuola d’Infanzia “Valerio” e si articolerà in 10 incontri (8 teorici in classe e 2 pratici in bus, ndr.). Permetterà di sperimentare il benefico utilizzo dei mezzi pubblici in maniera divertente e sicura aumentando la consapevolezza dei vantaggi che si ottengono con l’utilizzo dei trasporti pubblici (sicurezza, risparmio, ecologia, socialità, salute e attività motoria), oltre che insegnare ai bambini il rispetto del bene pubblico attraverso un’esperienza concreta di educazione civica.

Il presidente di Adriabus, Luciano Balducci, ha voluto ringraziare le insegnanti e il dirigente scolastico dell’istituto “Volponi”, che hanno accolto positivamente e con grande entusiasmo il progetto”. “Auspico – ha aggiunto – che anche altri istituti possano presto approvarlo e integrarlo nei loro piani d’offerta formativa”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>