Colpo Vis Pesaro a casa dell’Albinoleffe: Olcese e Lazzari sbancano Bergamo (2-0)

di 

21 ottobre 2018

Vis Pesaro-Ternana 00016ALBINOLEFFE – VIS PESARO 0-2
ALBINOLEFFE (3-4-1-2): Coser; Mondonico, Gavazzi, Stefanelli N. (1’ st Sabotic); Coppola (1’ st Sbaffo), Romizi (27’ st Nichetti), Agnello, Gusu (18’ st Gelli); Giorgione; Colombi (18’ st Gonzi), Kouko. All. Alvini
VIS PESARO (3-4-1-2): Tomei (33’ pt Bianchini); Gianola (1’ st Pastor), Briganti, Gennari; Hadziosmanovic (45’ st Romei), Botta, Marchi, Rizzato (1’ st Boccioletti); Lazzari; Olcese, Baldé (28’ st Paoli). All. Colucci
ARBITRO: Kumara di Verona
RETI: 14’ pt Olcese, 30’ st Lazzari
NOTE: giornata nuvolosa, terreno di gioco in buone condizioni; ammoniti Gavazzi, Bianchini, Sbaffo, Olcese, Baldé, Boccioletti, Paoli; angoli 7-1, recupero 4+5

BERGAMO – Altro colpo Vis Pesaro. Dopo l’1-0 colto sette giorni prima a Meda col Renate, i biancorossi di Colucci espugnano la tana dell’Albinoleffe, inaspettato fanalino di coda del girone B di Serie C. Una squadra, quella bergamasca, che ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato in questo avvio di stagione. E questo rende ancora più importante la vittoria vissina.

Una vittoria arrivata grazie alla freddezza di Olcese, che ha messo alle spalle di Coser un tiro di Lazzari che una deviazione di un avversario ha reso assist succulento. La Vis poi è stata capace di soffrire, salvandosi sul finire di tempo grazie a Gianola, un ex, e Bianchini, subentrato a Tomei che dopo mezz’ora ha alzato bandiera bianca per il problema muscolare che gli aveva fatto saltare le ultime due partite. Nella ripresa, comunque, ordinaria amministrazione. E non è banale con una squadra dall’età media bassissima, con Pastor e Boccioletti in campo al posto di Gianola e di Rizzato.

Il gol di Lazzari, un capolavoro balistico, ha infiocchettato la terza vittoria stagionale dei pesaresi, la seconda lontano dalle mura del Benelli. Tre punti che issano la Vis a quota 11, nella prima colonna della classifica. Tutto questo con un calendario tutt’altro che banale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>