Acqualagna, nel ponte di Ognissanti la Fiera del Tartufo punta sulla qualità con i maestri della cucina italiana, grandi vip e truffle experience

di 

31 ottobre 2018

ACQUALAGNA – In arrivo un lungo ponte di Ognissanti al Tartufo Bianco, dopo l’apertura di domenica che nonostante la pioggia ha confermato il successo e i grandi numeri del passato, e si avvia a celebrare la maestria degli chef italiani nel palcoscenico esclusivo del salotto da Gustare.

Giovedì 1 novembre si inizia a Teatro Conti (ore 11) con l’evento culturale dell’anno ,il premio 2018 “Enrico Mattei, città di Acqualagna: l’uomo, l’imprenditore”, al Cavaliere del Lavoro Luigi Moretti, Presidente di Benelli Armi quale “Imprenditore delle Marche che ha saputo distinguersi e proiettare l’azienda ad una dimensione internazionale“. A consegnare il Premio che gode del patrocinio di Eni, Università di Urbino e Confindustria di Pesaro e di Urbino, sarà Lucia Nardi, responsabile iniziative culturali di Eni. Il prestigioso Premio consiste in un trofeo lavorato in pietra, realizzato dall’azienda “Bartoli e Ottaviani Marmi” di Acqualagna, che ripropone il profilo stilizzato di Enrico Mattei.

Grandi show con i Vip della cucina italiana. Parola d’ordine del primo cooking show della giornata sarà genuino. Grazie allo chef Gabriele Gemma de il Ristorante “Al Pirata” di Cervia. Nativo del Salento, Gemma ha cominciato la sua formazione a Otranto, soprattutto per quanto riguarda le preparazioni a base di pesce.  Nel 2004 si trasferisce a Cervia dove continua la sua carriera presso il ristorante “Al Pirata”, dove dal 2012 prende in mano la gestione della cucina. Per lui la stretta collaborazione con tutta la brigata di cucina è fondamentale

Il pesce fresco è il protagonista indiscusso dei nostri piatti in cui si intrecciano sapori autentici e genuini, frutto di una scelta accurata tra gli ingredienti del nostro territorio e non. “La fantasia e la consapevolezza del nostro staff rinnovano ogni giorno i sapori della tradizione romagnola con sfumature e influenze del Salento, prestando grande attenzione ai desideri della nostra clientela”: è questa la presentazione del ristorante Al Pirata: “non solo pesce, ma accontentiamo tutti i palati servendo anche specialità di carne, pizzeria e un’ampia selezioni di vini.  Alle ore 12.30 riflettori su la buonissima ricetta: calamaro scottato su crema di zucca, piccadilly confit, cavoletti di Bruxelles e Tartufo Bianco di Acqualagna. Abbinamento a cura IMT Bianchello d’Autore Costo 10 euro. Prenotazioni 333.1116908

Alle ore 18 “si mangia! Prima con gli occhi… come sognare in cucina con il  Piatto forte di Valentina Scarnecchia. Chef, food blogger e conduttrice televisiva del programma “Piatto forte” in onda sul canale Alice tv, ha ereditato la passione per la cucina da “una nonna romagnola esperta di tagliatelle e un nonno iraniano esperto di kebab”. La chef e food blogger Valentina Scarnecchia ci porta in lungo e in largo per l’Italia alla scoperta de Il piatto forte di ogni regione. Ma chi è Valentina Scarnecchia? Cuoca e food blogger, ha già partecipato a programmi televisivi popolari (di intrattenimento) come “La terra dei cuochi” o “Cuochi e fiamme”? Un po’ romana, dove vive il padre l’ex giocatore della Roma ed ora ristoratore di successo, un po’ milanese, esuberante (già sposata, già nuovamente single e ora fidanzata) vive a Genova, segno zodiacale capricorno, amante dei tatuaggi e della buona cucina, si definisce precisa ed esagerata. Il piatto forte è un viaggio alla ricerca dei sapori più “incisivi” e più genuini della tradizione: una cucina generalmente dedicata al quinto quarto, ovvero agli “scarti”, che la cucina povera ha saputo valorizzare e tramandare alla stregua di veri simboli della tradizione culinaria popolare italiana.

Ricetta: filetto di maiale al pepe rosa con tartufo nero. Costo 15 euro. Prenotazioni 333.1116908. Conduce i cooking show Lino Balestra di Fano Tv.

Spazio Bimbi al Salotto da Gustare e al Parco della Rupubblica che diventa Tartufo & Kids. Alle ore 15 si fa l’appello per Le Mani in Pasta – Scuola di Cucina per Bambini a cura dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Ingresso gratuito, prenotazioni: 333.1116908. Il Grande Parco della Repubblica, in pieno centro storico, si trasformerà in “Tartufo e Kids (Spazio Bambini)”: tutti i giorni di Fiera “A caccia di Tartufo per bambini e famiglie” per vivere l’appassionante ricerca del tartufo insieme ai tartufai di Acqualagna che con i loro cani, guideranno i più piccoli alla caccia all’oro bianco. Ai bambini saranno consegnati vanghino e giubbotto del tartufaio.  E poi ancora: Laboratorio per bambini “Il decoratore di ceramica artistica” a cura dell’Associazione “La Maiolica”. Lezioni all’aperto, tra natura e divertimento, su come decorare i vasetti di vetro che conservano il prezioso fungo. Infine, “I Riciclosauri“: laboratorio creativo con materiale riciclato dalla mostra di dinosauri appartenenti al Museo sito in zona Furlo di Acqualagna.

Analisi sensoriali e wine tasting alla nuovissima Enoteca Regionale, all’interno di Palatartufo, a cura dell’Istituto Marchigiani di Tutela Vini e Bianchello d’Autore.L’Enoteca ospiterà ospita tutte le nove cantine di Bianchello d’Autore ed è curata dall’Associazione Italiana Sommelier, delegazione Montefeltro, che guida i visitatori all’assaggio di circa 27 etichette di  vini.

Alle ore 18 Calice d’Autore: ogni cantina presenta annata, caratteristiche che fanno grande la propria etichetti. Ad accogliere gli ospiti Raffaele Papi dell’Ais.

 Immersione nel mondo del Tartufo nel Museo che valorizza un frutto prezioso della terra, un mondo antico di storia, racconti, leggende, alchimia, elementi essenziali. Per tutte queste caratteristiche il museo del tartufo si proietta nel nuovo filone degli “Experience Museum”, musei che coinvolgono il pubblico per l’intero percorso di visita attraverso un approccio pluri-sensoriale, fortemente interattivo grazie alle tecnologie digitali e a realtà virtuali. Il Tartufo apre le porte alla Musica sulle note degli Obelisco Nero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alle ore 18 in Piazza Mattei appuntamento con la “Grand Ensemble” di 15 musicisti. In questi anni hanno tenuto oltre 300 concerti in Italia e all’estero, condividendo palco e contaminazioni musicali con artisti del calibro di E. Kusturica & The No Smoking Orchestra, M. Ovadia, J. Girotto, E. Finardi, D. Silvestri, M. Bubola, Modena City Ramblers, Yo Yo Mundi, “The Gang” dei Fratelli Severini, Bevano Est. La musica di Obelisco Nero è un concentrato di energia trascinante che alterna follia e riflessione in un turbinio di note che accarezzano l’anima per portarla mano nella mano ad un ritmo sempre più crescente di danze sfrenate. Est, Ovest, Nord e Sud, vengono equamente rappresentati nel loro programma musicale, con un respiro europeo che lambisce naturalmente le coste di tutto il Mediterraneo. Il nome del gruppo Obelisco Nero, è liberamente ispirato all’omonimo personaggio del film “Gatto Nero, Gatto Bianco” (1998) di Emir Kusturica. Hanno all’attivo tre cd: “On y va” (2010), “La Gare” (2014), “On my bike” (2017).  Autori della “Colonna Sonora Originale” del film “Mon cochon et moi” (Francia, 2017), con Gerard Depardieu, attualmente in post-produzione.

Piazza Enrico Mattei resta il cuore pulsante della cittadina e anima dell’evento con gli stand dei commercianti di tartufo fresco e dei ristoratori alle prese con ricette prelibate. IlPalatartufo invita a scoprire le migliori produzioni legate al tartufo, tipiche del territorio e per conoscere da vicino i produttori artigiani. Sono grandi e piccole realtà commerciali provenienti dalle altre regioni italiane che mettono in mostra e in vendita i propri prodotti, alimenti preziosi che raccontano le proprie esperienze e differenze di un territorio ricco e variegato come quello italiano.

La giornata di giovedì 1 inizia alle ore 9 con la Gara Nazionale di Bocce “45 Trofeo al Tartufo”, alle ore 10 motoraduno Ducati Club Pesaro e Urbino e Centrale Aperta al Furlo.

 La Fiera continua il 2, 3, 4 novembre con  la consegna della Ruscella d’Oro 2018 a Igles Corelli di Gambero Rosso e in arrivo Giorgione, Daniele Persegani e Valeria Piccini.

Con l’iscrizione gratuita al “Club Amici di Acqualagna Capitale del Tartufo“, si possono ricevere info e suggerimenti utili come il pratico “Ricettario del tartufo” oppure le quotazioni del mercato del Tartufo. Per essere sempre informati sui prezzi esiste, infatti, la Borsa del Tartufo online, unica in Italia e consultabile al sito del comune.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>