Luigi Moretti è l’ “uomo-imprenditore” che onora Enrico Mattei. Acqualagna tributa il premio al presidente di Benelli Armi, la Fiera continua all’insegna di grandi cooking show

di 

2 novembre 2018

DSCF1486ACQUALAGNA – “Acqualagna è giustamente orgogliosa  e gelosa della figura di Enrico Mattei che le ha dato grande lustro e valore con la Sua opera e il suo esempio. Per questo sono particolarmente grato al sindaco Andrea Pierotti e ai suoi concittadini, tra i quali mi onoro  di avere tanti amici, per aver pensato alla Benelli Armi e a me per  questo premio straordinario. Un premio che nel mantenere vivo il ricordo di Mattei sottolinea il valore del bene operare tipico della nostra regione“.

Sono queste le parole pronunciate dal Cavaliere del Lavoro Luigi Moretti, Presidente di Benelli Armi sul palco del Teatro Conti nel ritirare il premio 2018 “Enrico Mattei, città di Acqualagna: l’uomo, l’imprenditore”. La cerimonia è stata introdotta dal Sindaco Andrea Pierotti nell’ambito della 53^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco: “L’influenza di Enrico Mattei possa rafforzare l’ottimismo e la passione di lavorare per il bene comune come quello di fare impresa“.

Pierotti ha poi letto le motivazioni che hanno accompagnato la scelta di assegnare un Premio così prestigioso al cavaliere del lavoro Moretti: “Grande Presidente ma prima magnifico Uomo che, sotto la sua saggia, lungimirante e innovativa guida, ha condotto l’impresa Benelli armi, modello imprenditoriale del territorio, a mirabili risultati nel mondo sia in termini economici che sociali. Maestro di vita che ama sottolineare: “non basta volere, bisogna fare: ben fatto!”

Tante le autorità presenti, insieme alla dirigenza Benelli, ai rappresentanti sindacali aziendali e alla famiglia della nipote di Mattei: il Magnifico Rettore dell’Università di Urbino, Vilberto Stocchi, il  presidente di Confindustria di Pesaro e Urbino, Mauro Papalini, Peter Aufreiter, direttore della Galleria Nazionale e del Polo Museale delle Marche insieme alla famiglia, il consigliere regionale Gino Traversini, il presidente dell’Accademia, Giorgio Londei. “L’alleanza tra Eni e il Comune di Acqualagna è sempre più forte” ha sottolineato Lucia Nardi, responsabile iniziative culturali di Eni nel consegnare il Premio. “Mattei è stata una figura straordinaria che può soprattutto oggi insegnare molto ai ragazzi. Sapere fare le cose, farle con coraggio e puntare ad un obiettivo: Sono questi i valori che insegna Mattei e che sono alla base di Eni”. A coordinare la cerimonia del Premio il vice sindaco di Acqualagna nonché assessore alla cultura, Luca Lisiche ha mostrato ai presenti alcuni documenti storici che confermano Acqualagna città natale del grande imprenditore italiano e ricordato ai presenti il giorno in cui venne intitolata Piazza Mattei. Era il 3 novembre 1962, una settimana dopo la tragica morte dell’importante statista (27 ottobre 1962).

La Fiera continua all’insegna dei grandi cookingshow con i Vip della cucina italiana

DSCF1413Venerdì 2 novembre arriva lo Chef delle contaminazioni: il riminese Tiziano Rossetti, chef del Ristorante Angolo Divino (Urbino). Tiziano Rossetti, classe 1971, è nato a Rimini e vissuto a Montefiore Conca, capitale medioevale della valle del Conca, ricca di storia e tradizione. Dopo aver conseguito il diploma alberghiero nel 1988, ha intrapreso numerose esperienze formative a fianco di famosi chef presso rinomati ristoranti italiani ed esteri: a Baschi con Gianfranco Vissani, a Parma con Marco Parizzi, a Colmar (Francia) con Michel Magada, alla Locanda Solarola con Bruno Barbieri, a Losanna con Adolf Blokbergen, alle Calandre con Massimiliano Alajmo, all’Hotel Halkin di Londra, al Rex di Los Angeles ed al Louise di Philadelphia.

Al Salotto da gustare, appuntamento con il cooking show alle ore 12.30. Ricetta: cavoli, acciuga e tartufo Costo: 10 euro. Info e prenotazioni 333 1116908.

Poi ancora, alle ore 18 arriva Daniele Persegani, chef tutor di “Detto Fatto” su Rai Due.

Sotto i riflettori del Salotto i sapori e i profumi della cucina di casa in un originale cooking show. Si è fatto conoscere al pubblico televisivo grazie al canale tematico Alice Tv, dove per anni, dal 2010 al 2015, ha condotto trasmissioni di gran successo, come Casa Alice al fianco di Franca Rizzi. Nel Gennaio 2016, Daniele Persegani, si avvicina ad un pubblico più ampio entrando a far parte del cast di cuochi di Rai Uno a La Prova del Cuoco. Oggi è Chef Tutor della trasmissione televisiva Detto Fatto.  Ricetta: mezze maniche di sfoglia ripiene in fonduta di parmigiano 36 mesi e tartufo di Acqualagna. Costo 15 euro. . Info e prenotazioni 333 1116908.

Alle ore 16, 30, Daniele Reponi lo chef che si autodefinisce “oste e salumiere” sarà ospite della T&C tartufi di Acqualagna in fiera per la degustazione del panino democratico al tartufo . Cinque variazioni di panino con i prodotti del territorio e i prodotti della T&C tartufi (dalla tartufata , alla mortadella) per un aperitivo gustoso e per un affordable luxury.

 

            Spazio Bimbi. Il Grande Parco della Repubblica, in pieno centro storico, si trasformerà in “Tartufo e Kids (Spazio Bambini)”: tutti i giorni di Fiera “A caccia di Tartufo per bambini e famiglie” per vivere l’appassionante ricerca del tartufo insieme ai tartufai di Acqualagna che con i loro cani, guideranno i più piccoli alla caccia all’oro bianco. Ai bambini saranno consegnati vanghino e giubbotto del tartufaio.  E poi ancora: Laboratorio per bambini “Il decoratore di ceramica artistica” a cura dell’Associazione “La Maiolica”. Lezioni all’aperto, tra natura e divertimento, su come decorare i vasetti di vetro che conservano il prezioso fungo. Infine, “I Riciclosauri”: laboratorio creativo con materiale riciclato dalla mostra di dinosauri appartenenti al Museo sito in zona Furlo di Acqualagna.

 

Analisi sensoriali e wine tasting alla nuovissima Enoteca Regionale, all’interno di Palatartufo, a cura dell’Istituto Marchigiani di Tutela Vini e Bianchello d’Autore. L’Enoteca ospiterà ospita tutte le nove cantine di Bianchello d’Autore ed è curata dall’Associazione Italiana Sommelier, delegazione Montefeltro, che guida i visitatori all’assaggio di circa 27 etichette di  vini.

Alle ore 18 Calice d’Autore: ogni cantina presenta annata, caratteristiche che fanno grande la propria etichetti. Ad accogliere gli ospiti Raffaele Papi dell’Ais.

 

Immersione nel mondo del Tartufo nel Museo che valorizza un frutto prezioso della terra, un mondo antico di storia, racconti, leggende, alchimia, elementi essenziali. Per tutte queste caratteristiche il museo del tartufo si proietta nel nuovo filone degli “Experience Museum”, musei che coinvolgono il pubblico per l’intero percorso di visita attraverso un approccio pluri-sensoriale, fortemente interattivo grazie alle tecnologie digitali e a realtà virtuali.

 

Piazza Enrico Mattei resta il cuore pulsante della cittadina e anima dell’evento con gli stand dei commercianti di tartufo fresco e dei ristoratori alle prese con ricette prelibate. Il Palatartufo invita a scoprire le migliori produzioni legate al tartufo, tipiche del territorio e per conoscere da vicino i produttori artigiani. Sono grandi e piccole realtà commerciali provenienti dalle altre regioni italiane che mettono in mostra e in vendita i propri prodotti, alimenti preziosi che raccontano le proprie esperienze e differenze di un territorio ricco e variegato come quello italiano.

 

La Fiera continua il 3 e 4 novembre con  la consegna della Ruscella d’Oro 2018 a Igles Corelli di Gambero Rosso e poi ancora nel weekend del 10 e 11 novembre.

Con l’iscrizione gratuita al “Club Amici di Acqualagna Capitale del Tartufo“, si possono ricevere info e suggerimenti utili come il pratico “Ricettario del tartufo” oppure le quotazioni del mercato del Tartufo. Per essere sempre informati sui prezzi esiste, infatti, la Borsa del Tartufo online, unica in Italia e consultabile al sito del comune.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>