Vis Pesaro corsara anche a Verona: superLazzari stende la Virtus ma poi esce infortunato

di 

4 novembre 2018

Immagine 10648VIRTUS VERONA – VIS PESARO 0-2
VIRTUS VERONA (3-4-1-2): Giacomel; Trainotti, N’zè, Rossi (1′ st Alba); Pinton (25′ st Pavan), Grbac (16′ st Fasolo), Casarotto (1′ st Merci), Lavagnoli; Manarin (16′ st Momentè); Danti, Grandolfo. All. Fresco
VIS PESARO (3-4-1-2): Bianchini; Pastor, Briganti, Gennari; Hadziosmanovic, Paoli, Botta (43′ st Gabbani), Rizzato (44′ st Boccioletti); Lazzari (13′ st Kirilov); Diop (43′ st Olcese), Baldé (29′ st Tessiore). All. Colucci
ARBITRO: Di Graci di Como
RETI: 6′ pt e 27′ pt Lazzari
NOTE: pomeriggio piovoso, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 400 circa con circa 100 pesaresi; espulso al 48′ st Momentè per condotta violenta; ammoniti Fasolo, Lavagnoli, N’zè, Diop, Lazzari; angoli 5-2, recupero 5+5

VERONA – Vis Pesaro corsara anche a Verona. Nella tana della Virtus, i ragazzi di Colucci colgono la terza vittoria consecutiva lontano dalle mura amiche, la quarta in assoluto, che li proiettano al sesto posto in graduatoria. Mattatore del match Flavio Lazzari da Roma, che però si è infortunato a una spalla uscita dalla sede naturale e poi rientrata. L’auspicio è che possa recuperare per domenica, quando al Benelli arriverà il Monza di Berlusconi, Galliani e Brocchi.

Meraviglioso l’1-0 del talento capitolino. Un destro d’esterno di rara bellezza che ha finito la sua corsa laddove non batte il sole. Il 2-0, anche questo non facile, è arrivato al culmine di un’azione innescata a sinistra da Rizzato, con Hadziosmanovic che ha visto ribattuta la conclusione dall’interno dell’area prima che il compagno col numero 10 non la mettesse sotto la traversa.

A onor del vero la Vis nella prima metà è stata anche fortunata. Perché la Virtus ha colto due legni (con Casarotto e Manarin) e si è scontrata su alcuni interventi ottimi del baby portiere Bianchini (super il riflesso su colpo di testa ravvicinato di Trainotti). Nella ripresa, però, non c’è stata storia, coi biancorossi a controllare senza patemi sfiorando il 3-0 con Hadziosmanovic e Pastor, ottimo esordiente dal primo minuto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>