Gabellini presenta la nuova Macan, suv compatto di casa Porsche: le FOTO dell’evento

PESARO – “La nuova Macan è come una Porsche 911 un poco più grande”. Così, sorridendo, Juri Gabellini ieri sera, dando il la alla presentazione della nuova versione del suv compatto di casa Porsche. Una presentazione in grande stile nell’atelier di strada della Romagna con un tema ben preciso: la città.

Già, la città. Perché la Macan, con le sue dimensioni non eccessive, e con la sua guidabilità, è un mezzo che si trova a suo agio perfettamente anche nei centri urbani più trafficati. Vuoi scatenare i 245 cavalli (del modello col motore 2000 cc pensato e studiato per le esigenze italiane), bene puoi farlo. In tutta sicurezza. E anche nei percorsi di leggero fuoristrada la Macan accontenta ogni tipo di palato. Vi sembra poco? A noi assolutamente no.

Linea filante, un bagagliaio importante e una dotazione di optional davvero all’avanguardia rendono quest’auto molto piacevole. C’è da giurare che sarà apprezzata anche, se non soprattutto, dal pubblico femminile e dai giovani. Senza contare che alla presentazione gli utenti “maturi” – diciamo così – sono coloro che si sono sperticati nei complimenti per la nuova nata di casa Porsche.

La presentazione di un suv non ingombrante e maneggevole, tenutasi ieri sera, è stato un vero e proprio evento, come succede sempre da Gabellini.

Un evento, come detto, incentrato sulla “giungla urbana”, con una parte del salone
dedicata alla strada con un live graffiti di Enko, famoso writer romagnolo. L’altra parte dello showroom era invece stato dedicato al mondo del pub, più intimo e
crocevia di incontri, a simboleggiare un connubio inscindibile fra la Porsche Macan e la vita quotidiana.

LE FOTO DELLA PRESENTAZIONE DELLA PORSCHE MACAN

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>