Civitanova Marche: la compagnia dei Carabinieri traccia un bilancio del 2018

di 

25 gennaio 2019

carabinieriÈ piuttosto frequente che, con l’inizio di un nuovo anno, le Forze dell’Ordine traccino un bilancio di quanto compiuto nell’anno precedente, e così ha fatto anche la compagnia dei Carabinieri di Civitanova Marche, rendendo pubblici alcuni dati tramite un articolo pubblicato in una nota testata giornalistica.

Questa compagnia è capitanata dal Maggiore Enzo Marinelli e la sua competenza non riguarda esclusivamente il territorio di Civitanova Marche, ma anche quello di altri 6 comuni limitrofi, ovvero esattamente Morrovalle, Potenza Picena, Recanati, Porto Recanati, Montecosaro e Montelupone.

Chiamate al 112, reati in calo e reati in aumento

In queste località delle Marche sono state oltre 40.000 le chiamate effettuate al numero d’emergenza dell’Arma, ovvero il 112, sono stati circa 6.000 gli interventi effettuati, di cui 1.220 riguardanti dei soccorsi.

L’attiva presenza degli uomini e delle donne dell’Arma nel territorio di Civitanova e degli altri comuni di competenza ha consentito, sottolinea il Maggiore Marinelli, di ridurre il numero di furti in modo consistente: nel 2017, infatti, questi reati sono stati 2.189, mentre nel 2018 sono stati 1.581.

Per quanto riguarda i reati che, purtroppo, si stanno verificando con maggior frequenza, si segnalano le frodi informatiche, le quali sono state 288 nell’arco del 2018, sono cresciute anche le lesioni dolose inoltre 17 persone sono state inoltre denunciate per stalking.

L’impegno dell’Arma contro lo spaccio e il consumo di droghe

I Carabinieri di Civitanova Marche sono stati molto attivi anche nel contrasto allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti: complessivamente, nel 2018 si sono sequestrati 18 Kg di tali sostanze, relativamente a tali reati sono stati compiuti 19 arresti e 83 denunce a piede libero.

Circa un centinaio di persone sono state segnalate come consumatrici di droghe, inoltre è interessante sottolineare che i Carabinieri si sono impegnati anche in campagne di sensibilizzazione presso alcune scuole, al fine di informare i giovanissimi sui rischi correlati al consumo di droghe di qualsiasi tipologia.

Controlli di persone e veicoli

L’impegno dei Carabinieri di Civitanova Marche è stato notevole anche per quel che riguarda i controlli di routine: nell’arco dell’anno sono state identificate ben 37.080 persone.

Il ruolo dei Carabinieri è importantissimo anche per quel che riguarda la sicurezza stradale, a Civitanova Marche così come in qualsiasi altra zona d’Italia.

Sono stati 30.752 i veicoli sottoposti a controllo durante l’anno; non solo automobili, dunque, ma anche furgoni, camion, motoveicoli e quant’altro può circolare in strada.

Tra i mezzi sottoposti a controllo figurano sia veicoli personali che aziendali, nonché mezzi di proprietà e in noleggio: in zona non mancano delle aziende che offrono veicoli in noleggio adatti a qualsiasi necessità, come ad esempio Giffi Market, specializzata in piattaforme aeree Civitanova.

I tantissimi controlli stradali eseguiti hanno comportato la rilevazione di 1.583 contravvenzioni al codice della strada e il sequestro di 138 automezzi; 55 persone sono state colte alla guida in stato di ebbrezza e 10 sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, in tali casi si è ovviamente provveduto al ritiro della patente.

A completare i tantissimi interventi svolti dagli uomini dell’Arma in queste località delle Marche vi sono 863 servizi di ordine pubblico.

Una presenza fondamentale sul territorio

Non c’è davvero dubbio, dunque, sul fatto che la presenza dei Carabinieri sul territorio di Civitanova Marche e dei comuni limitrofi sia stata molto importante durante il 2018 e continuerà senz’altro ad esserlo nel 2019.

L’auspicio, ovviamente, è che il numero dei reati possa continuare a calare in modo importante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>