L’ospedale di Pergola viene riconosciuto nel Piano Socio Sanitario adottato oggi dalla Regione Marche

di 

28 gennaio 2019

Renato Claudio Minardi

Renato Claudio Minardi

PERGOLA – L’ospedale “Santi Donnino e Carlo” di Pergola è riconosciuto nel Piano Socio sanitario della Regione Marche adottato (28 gennaio 2019) dalla giunta regionale.

A comunicarlo il vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche, Renato Claudio Minardi, firmatario della mozione con la quale impegnava il presidente Ceriscioli a riconoscere l’ospedale di Pergola come sede di pronto soccorso. “Obiettivo raggiunto” – commenta Minardi – “E’ un importante risultato per Pergola. Ora si prevede, come ad Amandola, in coerenza con i criteri della programmazione nazionale, la funzione di presidio ospedaliero con pronto soccorso in zona particolarmente disagiata. Sono particolarmente soddisfatto poichè abbiamo risposto positivamente alle esigenze del territorio di Pergola. Pertanto, ringrazio il presidente Ceriscioli e la giunta regionale per avere accolto le istanze della comunità pergolese e di tutta la vallata. Pergola insiste all’interno di un’area che presenta una complessità geo – morfologica aggravata dai problemi viari, resi ancora più evidenti nel difficile collegamento con le principali strutture ospedaliere. Si raggiunge in questo modo l’obiettivo di migliorare la salute e il benessere delle popolazioni di un vasto territorio. Con questo riconoscimento, si rafforza anche tutta la rete di servizi di urgenza – emergenza e si garantiscono i servizi sanitari che pongono al centro la persona. L’ospedale “Santi Donnino e Carlo” di Pergola è un presidio fondamentale per il territorio sul quale la Regione Marche investe, tra l’altro, risorse importanti pari a 4 milioni e 200 mila euro per la messa in sicurezza sismica e per interventi di efficientamento energetico del patrimonio edilizio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>