Rossini al cubo conquista Ricci: «L’opera di Contardi al Museo di Palazzo Antaldi»

di 

28 gennaio 2019

trePESARO – La magia di 750 cubi di Rubik, uno accanto all’altro, risolti ad hoc e disposti con maestria. Al ritmo del Guglielmo Tell e della Gazza Ladra. Giovanni Contardi, dopo aver conquistato New York, incanta anche piazza del Popolo con il ritratto di Rossini cesellato in modalità pixel. Una performance scattata a metà pomeriggio, conclusa con largo anticipo rispetto al previsto, in grado di catturare anche il sindaco: «Uno spettacolo bellissimo e originale, seguito da centinaia di persone – osserva Matteo Ricci -. Ora vogliamo installare l’opera all’ingresso del nuovo museo rossiniano che nascerà a Palazzo Antaldi entro il mese di aprile. Per aggiungere anche un tocco di arte contemporanea». Il giovane artista pesarese, che ha omaggiato così il 150esimo, è in partenza per gli Stati Uniti, dove ha siglato un contratto di due anni con la Gallery104 a Broadway. Per altri ritratti in cantiere. «La mia dedica è per Pesaro. Spero di ispirare altre persone a cimentarsi col cubo di Rubik. Tutti possono imparare a risolverlo», commenta Contardi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>