4,64 milioni di euro alla Provincia di Pesaro-Urbino dalla Legge di Bilancio. L’annuncio di Arrigoni (Lega)

di 

31 gennaio 2019

Paolo Arrigoni

Paolo Arrigoni

ROMA – “È stato firmato il decreto interministeriale che destina a 76 province italiane 250 milioni di euro, dal 2019 al 2033, per la manutenzione di scuole e strade. Nelle Marche, in particolare, arriveranno 11.428.171 milioni di euro per 5 Province: 1,56 milioni per Ancona, 1,58 milioni per Ascoli Piceno, 1,66 milioni per Fermo, 1,98 milioni per Macerata e 4,64 milioni per Pesaro – Urbino”.

A comunicarlo è il Senatore Paolo Arrigoni, Questore di Palazzo Madama e responsabile della Lega nelle Marche, che riprende quanto il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha scritto giorni scorsi in una lettera aperta ai presidenti provinciali.

“Le risorse sono state ripartite sulla base delle indicazioni dell’Upi: un segno tangibile dell’attenzione che il Governo intende rivolgere a tutte le amministrazioni provinciali a quasi 5 anni dalla scellerata Legge Delrio, che ha umiliato questi enti togliendo loro non solo la rappresentanza politica ma anche la possibilità di intervenire nella manutenzione delle strade o per lo sfalcio dell’erba”, spiega Arrigoni. “La tutela delle comunità locali e la ripresa economica per la Lega rappresentano una priorità: non a caso questo fondo segue l’erogazione di circa 400 milioni per i Comuni fino a 20mila abitanti, che anche in quel caso ha portato nelle Marche più di 11 milioni di euro”.

“Con la recente Legge di Bilancio – continua Arrigoni – sono stati alleggeriti e semplificati quei vincoli finanziari che, negli anni passati, per perseguire gli obiettivi del patto di stabilità interno prima e del pareggio di bilancio poi, hanno limitato per molti enti virtuosi il legittimo utilizzo delle proprie risorse, gravando su servizi essenziali per i cittadini come dimostrano le strade provinciali che sono diventate un colabrodo in tutto il Paese”.

“Possiamo e dobbiamo fare di più, ma siamo convinti di aver inaugurato una nuova fase nel rapporto tra Governo e comunità locali”, conclude il Senatore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>