Giornata Nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo. Menzione speciale per una studentessa pesarese del Mengaroni

di 

7 febbraio 2019

Federica Libretti

Federica Libretti

PESARO – Una giornata che la sezione pesarese dell’Anvcg non dimenticherà. Grazie alla collaborazione con il Liceo Artistico Mengaroni, infatti, è arrivata una menzione speciale da parte della commissione per l’opera presentata da Federica Libretti della classe 4^ B, sezione Arti Figurative, seguita dalla professoressa Stefania Antonioni.

Da due anni, nel nostro paese, il 1° febbraio si celebra la Giornata Nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo, istituita con la legge 25 gennaio 2017 n. 9 “al fine di conservare la memoria delle vittime civili di tutte le guerre e di tutti i conflitti nel mondo, nonché di promuovere, secondo i principi dell’articolo 11 della Costituzione, la cultura della pace e del ripudio della guerra”.

telaPer celebrare questa significativa ricorrenza l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, l’ente morale preposto per legge in Italia alla rappresentanza e tutela delle vittime civili di guerra e delle loro famiglie, ha organizzato al Museo delle Civiltà di Roma una serie di eventi.

Il 1° febbraio, alla premiazione delle opere vincitrici, era presente anche il Sottosegretario Salvatore Giuliano. Gli altri lavori degli studenti del Mengaroni arrivati in finale al concorso “Vittime civili di guerre incivili, il dramma attraverso gli occhi delle vittime” (dipinti da Sofia Guidi e Stella Ambrosini) resteranno comunque esposti fino al 18 febbraio al Museo delle Civiltà di Roma. La mostra comprende 25 tele selezionate fra le 141 arrivate da scuole di tutta Italia, affiancate da 20 opere di noti artisti contemporanei, elaborate appositamente sul medesimo tema.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>