Vis Pesaro troppo brutta per essere vera: subito testa a Pordenone per cancellare il Renate. Le FOTO di Baioni

di 

10 febbraio 2019

PESARO – Troppo brutta per essere vera. La Vis si è svegliata oggi dopo il peggior secondo tempo stagionale, giocato contro un Renate organizzato e pure manovriero. Certo, le condizioni del campo – pietose – non hanno facilitato. Così come le assenze, con Botta out per una sindrome influenzale, Guidone e Lazzari sì entrati a partita in corsa ma non al 100%. Resta il fatto che la squadra di Colucci per la prima volta è stata incapace di reagire dopo aver preso uno schiaffone, materializzatosi sul colpo di testa su angolo – uno dei tanti, visto che il computo finale sarà 12-1 per gli ospiti – di Saporetti con sfortunata e decisiva deviazione di Olcese.

E dire che nella prima mezz’ora della prima metà i pesaresi avevano sfiorato il vantaggio in tre o quattro occasioni. Con Voltan, partito bene e poi calato alla distanza, che ha pizzicato la traversa di mancino, con il sufficiente Olcese (tiro in mischia appena largo) e con l’ancora insufficiente Diop, che ha mandato fuori a rimorchio un cioccolatino di Rizzato. Diop che è uscito nel finale per un colpo alla testa… auguri di pronta guarigione.

Vista l’attuale condizione di alcuni elementi cardine in rosa, non è il massimo presentarsi martedì a Pordenone, nella tana della più forte del reame (lo dicono i numeri). E’ anche vero che non c’è cosa migliore che scendere in campo subito dopo una sconfitta, per dimostrare che è stato un episodio sfavorevole.

VIS PESARO – RENATE 0-1
VIS PESARO (3-4-1-2)
: Tomei; Pastor (32′ st Rocchi), Briganti, Gennari; Petrucci, Paoli, Gabbani (21′ st Tessiore), Rizzato; Voltan (32′ st Lazzari); Olcese (21′ st Guidone), Diop (45′ st Testoni). All. Colucci
RENATE (4-4-2): Cincilla; Guglielmotti, Teso, Saporetti, Vannucci (36′ st Quiani); Venitucci (32′ st Anghileri), Simonetti, Pavan, Piscopo; De Sena (32′ st Spagnoli), Gomez. All. Diana
ARBITRO: Donda di Cormons
RETE: 7′ st Saporetti
NOTE: giornata soleggiata ma fredda, terreno di gioco in pessime condizioni, spettatori 1.600 circa; ammoniti Pastor, Simonetti; angoli 1-12, recupero 0+5

LE FOTO DI FILIPPO BAIONI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>