Terza sconfitta consecutiva per la Vis. La capolista Pordenone esulta 1-0 nel turno infrasettimanale

di 

12 febbraio 2019

Simone Rizzato

Simone Rizzato

PORDENONE – Candellone-gol costringe la Vis Pesaro alla terza sconfitta consecutiva. Dopo il doppio flop interno con Vicenza e Renate i pesaresi cadono in casa della capolista Pordenone per 1-0 nell’ultimo turno infrasettimanale del campionato. Ritorno infelice per mister Colucci in quello stadio ‘Bottecchia’ in cui allenò fino al 14 febbraio di un anno fa. A quasi dodici mesi esatti dal suo esonero, il tecnico d Cerignola torna a Pordenone e per mezzora assapora l’idea di risorgere in casa della capolista. Soprattutto quando Guidone al 16’ viene arpionato in area da Ciurria (episodio dubbio). Mezzora in cui non si vedono i 17 punti di divario fra le due squadre, poi, il Pordenone comincia a fare la voce grossa: prima è Ciurria a scuotere un clamoroso palo con pregevole tiro da fuori area, poi Burrai trova un calcio di punizione e l’insidiosa deviazione di Paoli e, ultima azione del primo tempo, Gavazzi libera un tiro-cross su cui Barison non arriva ad un metro dalla porta. Finisce il primo tempo e nei primi dieci minuti della ripresa il Pordenone raccoglie i frutti di quanto seminato. Prima Tomei para su Candellone, poi s’arrende sul diagonale del bomber (nono gol stagionale) imbeccato da bell’assist in profondità di Ciurria. La reazione della Vis è affidata a Guidone che al 72esimo lavora un buon pallone in area e trova un tiro che Burrai toglie dalla linea di porta. Ancora Guidone va vicino al pari su corner. Colucci le prova tutte buttando nella mischia Lazzari e per la prima volta stagionale si vede Ivan (debutto per lo slovacco), ma il risultato non regalerà sorrisi alla trentina di supporters pesaresi giunti in Friuli. Vince il Pordenone, la Vis per la prima volta perde tre partite di fila. Sabato si torna al Benelli (ore 14.30) con l’Albinoleffe che ha appena abbandonato l’ultimo posto in classifica.

PORDENONE – VIS PESARO 1-0

PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Stefani, Barison, De Agostini; Zammarini, Burrai (30’st Damian), Bombagi; Gavazzi (36’st Berrettoni); Ciurria (30’st Rover), Candellone (45’st Bassoli). All. Tesser

VIS PESARO (3-5-2): Tomei; Rocchi, Briganti, Gennari; Petrucci (24’st Voltan), Paoli (30’st Ivan), Botta (30’st Lazzari), Tessiore, Rizzato (36’st Hadziosmanovic); Olcese, Guidone. All. Colucci

Arbitro: Rutella di Enna

Reti: 11’st Candellone

Note: spettatori 1250. Ammoniti Rocchi, Botta, Petrucci, Gennari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>