Gradara tra i Comuni ‘Bandiera Arancione’ a convegno nel Principato di Monaco

di 

20 febbraio 2019

Delegazione dei Paesi Bandiera Arancione della Regione Marche, rappresentate dai Comuni di Gradara, Mercatello sul Metauro e San Ginesio.

Delegazione dei Paesi Bandiera Arancione della Regione Marche, rappresentate dai Comuni di Gradara, Mercatello sul Metauro e San Ginesio.

PRINCIPATO DI MONACO – L’ Associazione Paesi Bandiera Arancione, in collaborazione con la Fondazione Albert II di Monaco, il Comune del Principato di Monaco, l’Ambasciata d’Italia ed il Touring Club Italiano hanno organizzato – venerdì 15 febbraio – il convegno dal titolo “Pratiche Innovative per un Turismo Sostenibile” durante il quale i Paesi Bandiera Arancione sono stati protagonisti avendo avuto l’occasione di confrontarsi con gli organismi del Principato, che da decenni applicano con successo politiche atte al risparmio energetico e all’utilizzo di nuove tecnologie.

Il Convegno, che si è svolto presso il Museo Oceanografico, si è concentrato in particolare sulla Mobilità Elettrica, in forte sviluppo nel Principato da diversi anni, ed è stato uno dei punti focali dell’incontro, questo a seguito dell’accordo nazionale che l’Associazione ha raggiunto l’autunno scorso con Enel X; ne ha parlato Luigi Ottaiano Responsabile della Società per il settore Mobilità, illustrando anche gli sviluppi nazionali futuri. In una altra sessione dell’incontro si è parlato di nuove tecnologie e di Smart-City, allo scopo di comprendere come si possa consentire attraverso questi sistemi, una maggiore facilità di fruizione di servizi pubblici a favore delle comunità residenti e di riflesso anche verso i turisti. Vi è in atto una collaborazione con Inwit tra questi Comuni, e a parlarne è stata Alessandra Balletti di Inwit, insieme a Martin Perronet Direttore Generale di Monaco Telecom; con quest’ultimo si è avuta la possibilità di comprendere le motivazioni che hanno portato il Principato a sottoscrivere un accordo per diventare la prima Città Europea a 5G. Ma ovviamente si è parlato anche di Turismo, ed in particolare dell’importanza che i Piccoli Comuni possono avere nel mercato nazionale odierno e se sono davvero al centro della Politica Turistica Italiana; argomento che è stato trattato con il Direttore Generale di Federturismo Antonio Barreca, l’Assessore Regionale Gianni Berrino ed il Direttore Marketing del Touring Club Arianna Fabri. Nel Principato sono intervenuti i Sindaci e rappresentanti di 54 Comuni Bandiera Arancione in rappresentanza di 18 diverse Regioni Italiane a questi si sono aggiunti diversi ospiti sia del territorio ligure, del Principato ma anche colleghi francesi.

principato monacoIl Sindaco Filippo Gasperi, presente in rappresentanza del Comune di Gradara, ha così commentato:  “Un convegno molto interessante che ha toccato il tema del turismo sostenibile – al giorno d’oggi imprescindibile per chi vuole fare una progettazione turistica che guarda al futuro – e che ha visto la partecipazione di S.E. il Principe Alberto di Monaco, oltre ad importanti rappresentanti politici ed professionisti del settore turistico monegasco e francese. Un’ottima vetrina promozionale per il marchio Bandiera Arancione e per i Comuni che possono fregiarsi di un cosi prestigioso riconoscimento di qualità dell’offerta turistica”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>