Il Martedì Grasso chiude il Carnevale di Fano 2019 tra fuoco, spettacoli e cultura

di 

4 marzo 2019

Rogo-del-Pupo

Il rogo del Pupo

FANO – Il Carnevale di Fano 2019 si congeda e come di consueto, saluterà tutti con una giornata infuocata. Il fuoco che trasformerà in cenere il Vulone e la Vulona dipinti dai bambini giovedi grasso, come da tradizione, spazzerà via tutti i peccati commessi durante il periodo carnascialesco, riconsegnando alla città, la routine della quotidianità. Tutto questo non prima però di aver regalato ai presenti una chiusura davvero suggestiva.

Si inizierà alle 16 quando, in piazza XX Settembre, con lo spettacolo per bambini dai 12 anni in su, “Capuccetto Rosso si ribellerà al lupo”. La compagnia del Teatrino Rosso, della cooperativa sociale Jolly Roger, metterà in scena una rivisitazione in chiave inedita ed ironica della favola di Cappuccetto Rosso, dove si toccherà il tema del rispetto di se stessi e degli altri. Tutto comincia in una squallida osteria di Francia, dove si riparano due attori, cacciati dalla corte di Versailles da un offeso Luigi XIV che, a quanto pare, ha qualcosa da nascondere…

Alle 17,30 circa  prenderà via la “Danza del Sabba” spettacolo di danza verticale fuoco e trampoli. Gli artisti di Materiavica di Roma, sulla torre di piazza, danzando in una prospettiva del tutto particolare. La danza verticale, anticiperà il momento più atteso della giornata: intorno alle 18.30 circa la Presidente dell’Ente Carnevalesca, Maria Flora Giammarioli, accompagnata dal sindaco Luciana tranquilli dal “cittadino” Massimo Seri e dal Vulòn, appiccheranno il fuoco ai Pupi (Vulòn e Vulona) realizzati per l’occasione dall’associazione K_artone con la collaborazione dei bambini del Giovedì Grasso. Terminato il rogo la Presidente dell’Ente Carnevalesca, recupererà la fascia tricolore dal Sindaco del Carnevale Luciana Tranquilli e la riconsegnerà al legittimo proprietario Massimo Seri che riprenderà la conduzione della città nel pieno dei suoi poteri.

A cariche ristabilite e spazzati via tutti i peccati, ci penserà la Dea Bendata a regalare le ultime emozioni di questo Carnevale di Fano 2019. Alle 19.00 circa via all’estrazione della Lotteria del Carnevale, che anche per quest’anno mette in palio ricchissimi premi: 1° premio una Renault Clio Life Energy tce 90cv, offerta dalla concessionaria Rondina Auto. Al 2° estratto andrà uno scooter Typhoon 50 Piaggio messo in palio da M.Z.; il 3° classificato si aggiudicherà un buono viaggio di 400 euro offerto dall’agenzia di viaggi Toquitour; al 4° estratto andrà una City Bike Vintage Amarcord Luz 7V, offerta da Cicli Eusebi Fano; il 5° premio in palio è un Hoverboard offerto da Vagnini Elettrodomestici; il 6° classificato avrà un orologio Ita e il 7° un orologio donna Sunset, entrambi firmati da Claudio Pacifici; l’8° premio in palio sarà un Cesto Macchina Caffè con Capsule varie, offerto da Non solo Caffè; il 9° estratto si aggiudicherà un buono spesa di 100 euro da consumare al negozio Vicini Abbigliamento, mentre il 10° riceverà 2 biglietti per lo spettacolo I Fratelli Karamazov in programma per il 9 marzo e 2 biglietti per “Sogno di una notte di mezza estate in programma per il 7 aprile, offerti dalla Fondazione Teatro della Fortuna. All’11° classificato andrà invece un Vodafon Smart E9 offerto dalla Vodafone Stazione di Via Pisacane 2 di Fano.

L’ultimo atto del Martedì Grasso non poteva che essere dedicato alla figura femminile con lo spettacolo “Tutte le Donne di Emanuela” in programma alle 21 al Teatro della Fortuna. Uno spettacolo teatrale, dedicato all’attrice da poco scomparsa Carla Fucci,  che nasce dal desiderio di dare corpo, voce e movimento alle donne delle illustrazioni di Emanuela Orciari. Lo spettacolo prende forma nel felice incontro di donne dai talenti diversi, impegnate nella rassegna Impronte Femminili e vuol essere un omaggio a tutte loro. La stessa Emanuela Orciari sarà in scena a rappresentare se stessa, intenta a creare le sue storie che prenderanno vita sul palco con la parola recitata di Giulia Bellucci, la voce di Frida Neri e il corpo danzante di Rachele Petrini. Prezioso sarà l’accompagnamento del corpo di ballo di Vaganova Danza, con percussioni e flauti di Francesco Savoretti e Fabio Mina. Uno spettacolo onirico e archetipico che vedrà il ritorno sul palco anche della presidente dell’Ente Carnevalesca, Maria Flora Giammarioli. Lo spettacolo è ad ingresso gratuito, gradita la prenotazione presso il botteghino del teatro Tel. 0721 800750.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>