Coppa Italia: l’Italservice batte Eboli e vola in finale

di 

23 marzo 2019

CanalFAENZA – La gioia dopo la sofferenza ha un sapore più dolce: Pesaro è in finale di Coppa Italia dopo aver visto l’inferno in un primo tempo nel quale Eboli l’aveva messa sotto scacco con un pressing asfissiante che pareva aver oscurato le stelle. Ma le stelle alla fine trovano sempre il modo di brillare e dallo 0-2 l’Italservice risale sulle spalle dei suoi fuoriclasse, Borruto e Marcelinho, che in un solo minuto riescono ad impattare un match che pareva segnato. Non basta: ‘Titi’ è scatenato e nel giro di due minuti infila anche il 3-2, con Eboli finita sotto choc dopo una prestazione quasi perfetta. Così, nel giro di un batter d’ali, la squadra di mister Colini si riprende in mano il suo sogno e lo corona con Canal che a 2′ dal gong scaccia i fantasmi dopo il nuovo pareggio di Arrieta, già autore del primo gol campano, mentre era stato il portiere-attaccante Laion a siglare da metà campo il 2-0 che aveva fatto temere una brutta serata per i colori biancorossi. Però la classe non è acqua e l’Italservice ha trovato il modo di risalire dal fosso prima che fosse troppo tardi.

Marcelinho, grande protagonista, racconta: “Inizialmente abbiamo sofferto la loro pressione, anche perché eravamo preoccupati del loro portiere in movimento, poi ci siamo sbloccati e la loro euforia si è spenta. Siamo pronti per la finale: ci piacerebbe regalare alla società, al presidente Pizza e ai tifosi, che ci seguono ovunque, la prima Coppa Italia in serie A”

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>